Una bussola per tenere il passo

Tenersi informati sulle novità dell'editoria digitale può diventare un lavoro a tempo pieno: le sfaccettature dell'argomento sono tali e tante che è facile sentirsi disorientati. Come fare allora per riuscire a non perdere la bussola? Proviamo a darvi qualche suggerimento.

Dove informarsi?


L'habitat naturale dell'editoria digitale è la Rete. Possiamo trovare diversi tipi di fonti di informazione, con gli stili comunicativi più disparati: scegliamo quelli che si adattano di più alle nostre esigenze del momento, a seconda del tempo che abbiamo per leggere e della specificità di quello che abbiamo bisogno di conoscere.

Scegliere i campi di interesse


Certo, la tentazione di tenersi informati su tutto è forte. Ma diciamoci la verità, anche a scuola avevamo la nostra materia preferita. A qualcuno interesserà sapere tutto degli esperimenti editoriali digitali, ad altri avere informazioni precise sull'andamento del mercato, altri ancora vorranno seguire le discussioni più tecniche. Nessuno di questi argomenti prescinde dagli altri, ma per essere davvero informati su qualcosa occorre concentrare l'attenzione su un campo specifico e provare a seguirlo su più fronti.

Robe da smanettoni (lo dice la categoria del post!)


Diciamo che ci interessa in particolar modo tenerci informati sugli aspetti produttivi degli ebook (sì, lo ammetto, ho voluto giocare in casa). Da dove cominciare? Ecco alcuni spunti.

BLOG | Esistono diversi blog dedicati agli aspetti tecnici della produzione. Vorrei segnalarvene due in particolare:


  1. blog.threepress.org: threepress è una società specializzata in servizi e produzione di software per l'editoria digitale, con un'attenzione spiccata verso gli standard e il software open source;

  2. pigsgourdsandwikis.com: il blog di Liz Castro, esperta autrice di bestseller su HTML, XHTML e CSS, e al centro di utilissime discussioni tecniche riguardo i formati degli ebook, ePub in testa.


Per non rischiare di dimenticarvi di leggere l'ultimo post del vostro blog preferito vi consiglio di scegliere un buon client rss: qui trovate un elenco dettagliatissimo da cui scegliere.

TWITTER | Seguire le conversazioni tecniche su Twitter è uno dei metodi più efficaci per rimanere davvero informati sulle ultime novità. Avete diversi modi per farlo:


  1. hashtag: ce ne sono diversi interessanti. Uno dei più utili è senza dubbio #eprdctn che raduna link, problemi e soluzioni espressi in 140 caratteri;

  2. liste: possono essere un modo molto semplice per seguire un insieme di persone che parlano di argomenti comuni. Potete seguire quelle create da altri utenti simili a voi, ma la maniera più efficace è costruire le proprie seguendo la specificità degli interessi personali;

  3. installare un client: così come è facile dimenticarsi di controllare gli aggiornamenti dei blog preferiti, anche per Twitter e gli altri social network è molto utile appoggiarsi a un client che si occupi di avvisarci ogni volta che ci sono nuovi messaggi riguardo gli argomenti che seguiamo. Hootsuite e TweetDeck sono due ottimi esempi.

Commenti

Nessun commento.

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!