Happy Birthday, Mr Darwin!

Happy Birthday, Mr Darwin!

Charles Darwin nacque il 12 febbraio del 1809 nella cittadina di Shrewsbury in Gran Bretagna e, ancora oggi, questa data è un appuntamento fisso per tutti gli appassionati di scienza e di teoria dell’evoluzione di tutto il mondo. In occasione del compleanno dello scienziato, infatti, si celebra il Darwin Day, una giornata interamente dedicata alla memoria del naturalista, ai suoi studi e alle sue teorie sulle quali, dopo due secoli, il dibattito non si è mai spento. In Italia la community di appassionati è nutrita e attiva: sono moltissime le città in cui si organizzano eventi per celebrare il Darwin Day (qui il calendario con le principali manifestazioni).

Il primo Darwin Day italiano venne organizzato al Museo di Storia Naturale di Milano che oggi, undici anni dopo la prima manifestazione, presenta “Il backstage dell’evoluzione", una giornata ricca di conferenze, tavole rotonde e ospiti illustri che affronteranno i punti chiave delle teorie darwiniane, soprattutto in relazione alla comunicazione mediatica riservata al dibattito scientifico.

«La vita intelligente su di un pianeta diventa tale quando, per la prima volta, elabora una ragione della propria esistenza. Se delle creature superiori provenienti dallo spazio mai visiteranno la Terra, la prima cosa che domanderanno, per stabilire il nostro livello di civilizzazione, sarà: “Hanno già scoperto l'evoluzione?” Organismi viventi sono esistiti sulla terra, senza mai sapere perché, per più di tre miliardi di anni prima che uno di essi cominciasse a intravedere la verità. Il suo nome era Charles Darwin. A dire il vero, altri avevano intuito qualcosa, ma fu Darwin che, per primo, mise insieme una teoria coerente e difendibile che spiegava perché noi esistiamo.»

Richard Dawkins 

La teoria della selezione naturale di Darwin costituì il punto di partenza per un nuovo approccio allo studio dell’evoluzione della specie, dei fossili, della comprensione profonda di biodiversità e malattie virali. Teoria semplice ma controversa allo stesso tempo, resta comunque il concetto principale della biologia moderna.

Viaggiatore instancabile, presunto misogino, microscopio e taccuino sempre alla mano, quella di Darwin è certamente una figura controversa: i conflitti lo angosciavano e l’attenzione che le sue teorie ricevettero da parte della comunità scientifica del tempo contribuì a spingerlo sempre più a rifugiarsi nell’osservazione pura come punto di vista privilegiato nello studio della natura. 

«Questa nostra terra, che un tempo ci sembrava infinitamente grande, deve essere considerata nella sua piccolezza. Viviamo in un sistema chiuso, dipendenti gli uni dagli altri e dipendenti tutti dalla terra stessa. Tutto ciò che ci divide è infinitamente meno importante del pericolo che ci unisce.»

Charles Darwin

In occasione del Darwin Day Codice Edizioni propone in promozione alcuni dei titoli migliori del suo catalogo per conoscere e approfondire la teoria dell’evoluzione, da Darwin a oggi. Scopri il percorso di lettura dedicato!

Commenti

Nessun commento.

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!