Archivi per autore: Daria Bernardoni

I geni della truffa

I geni della truffa

«I sicari dell’economia», scrive John Perkins, «sono professionisti ben retribuiti che sottraggono migliaia di miliardi di dollari a diversi paesi in tutto il mondo. I loro metodi comprendono il falso in bilancio, elezioni truccate, tangenti, estorsioni, sesso e omicidi».
John Perkins era un sicario dell’economia. Il suo lavoro consisteva nel convincere paesi strategicamente importanti per gli Stati Uniti – Iraq, Indonesia, Panama, Arabia Saudita, Iran – ad attuare politiche favorevoli agli interessi del governo e delle corporation americane.
Ha tenuto nascosto il suo ruolo fino a che gli eventi dell’11 settembre non l’hanno convinto a rivelare il lato ...

La guerra alla droga che sacrifica il suo esercito nel nuovo romanzo di Fandango

La guerra alla droga che sacrifica il suo esercito nel nuovo romanzo di Fandango

Nelle pagine de La collina, il nuovo romanzo pubblicato da Fandango ispirato a una storia vera, sono racchiusi tutti i sentimenti che si possono provare in una vita intera: rabbia, felicità, commozione, paura, tenerezza, orrore, odio e amore.

«In Collina sarete liberi, ma scoprirete una libertà diversa da quella che vi ha condannato fuori, quell’eccesso di libertà che diventa prigione. Qui dentro, rispettando le regole, troverete la libertà del vivere in comune, del non pensare solo a se stessi. La libertà dell’altruismo contro la libertà dell’egoismo.»

La Collina nasce ufficialmente la sera dell’undici novembre 1977 e ...

Se Machiavelli avesse scritto "La principessa" e altre amenità

Se Machiavelli avesse scritto "La principessa" e altre amenità

A dicembre del 2013 sono trascorsi 500 anni dalla scrittura del Principe; più esattamente, il 10 dicembre 2013 sono passati 500 anni dalla stesura della formidabile lettera all’amico Francesco Vettori, in cui Niccolò Machiavelli comunicava di aver scritto «un opuscolo» sui principati… Da allora la politica non ha più smesso di fare i conti con quell’opuscolo e col suo autore. 

Ce ne parla Adriano Sofri nel suo ultimo libro pubblicato da Sellerio, Machiavelli, Tupac e la Principessa.

Questo libro è un guazzabuglio. Tratta di Niccolò Machiavelli. Di grandi questioni, e storie piccole, a cominciare da un avverbio di due ...

Mettetemi in un mondo dove non c’è la Shoah

Mettetemi in un mondo dove non c’è la Shoah

Le leggi razziali, le persecuzioni, i treni con i deportati, le camere a gas, le torture, le fucilazioni di massa, le violenze assurde. Bisognerebbe dimenticare tutto

Ma altro che memoria, culto della memoria, celebrazione della memoria, moralità della memoria. (...) Io rinnego il GdM: non mi appartiene, non gli appartengo, non riguarda me e la mia, di memoria. La mia memoria non comunica. (...) Ma ovviamente l’oblio non è una terapia culturale accettabile. Viviamo in un tempo che celebra la memoria come valore e l’oblio come difetto. Ricordare è un bene di per sé. Siamo portati a considerare questo come un assunto ...

Qual è il tuo carattere?

Qual è il tuo carattere?

No, non siamo qui a proporti un test di prestazione tipica o personalità, devi solo prendere una decisione: Helvetica o Garamond? Uno dei vantaggi di leggere in ebook è che puoi scegliere la tua font preferita. E allora parliamone: qual è il tuo typo?

Pressoché sconosciute fino a vent'anni fa, grazie all'avvento della tecnologia informatica oggi le font sono a tutti gli effetti protagoniste del nostro quotidiano. Ma quali sono state le tappe che le hanno portate a uscire dalla ristretta cerchia di addetti ai lavori e di qualche sparuto appassionato?

La risposta è in questo saggio di Simon Garfield, un ...

Una storia di follia, quella vera

Una storia di follia, quella vera

Dentro la notte, e ciao è il primo romanzo noir di Nicoletta Vallorani. Il suo stile originale coinvolge a pieno il lettore e lo conduce in una realtà altra, fatta di sogni e incubi.

Andrea e il fratello Zombie sono i protagonisti di questo romanzo al limite del surreale. La loro vita bizzarra ha inizio quando il padre, in un momento di folle lucidità, uccide la madre e fugge, abbandonandoli al loro destino. Una volta cresciuti, si trovano coinvolti, loro malgrado, in una serie di delitti, che pur rimanendo sullo sfondo, fanno da filo conduttore dell'intera narrazione. È un ...

L'Internet delle cose

L'Internet delle cose

Google, tra le altre cose, ha comprato Nest. Oltre al fatto che il fondatore di Nest è Tony Fadell, già direttore generale dei progetti iPod e iSight per la Apple di Steve Jobs nonché inventore della ghiera rotonda dell'iPod, la ragione è che il futuro è dell'internet delle cose. 

La prima generazione dei giganti della Silicon Valley è nata in un garage, ma a questi ci sono voluti decine di anni per diventare grandi. Ora le aziende nascono nelle stanze dei dormitori universitari e diventano grandi prima che i fondatori si possano laureare. Sapete il perché: i computer amplificano il potenziale umano ...

Tutto su #Stamina

Tutto su #Stamina

Grazie agli enormi progressi della biologia e della tecnologia, oggi la scienza ha attivato nuovi e insperati campi di ricerca. La medica rigenerativa, tramite il processo di sostituzione e rigenerazione di cellule, tessuti e organi, è oggi in grado di ripristinare funzioni che si credevano irrimediabilmente compromesse. Le cellule staminali in particolare, data la loro natura non specializzata, possono trasformarsi in altri tipi di cellule e la loro applicazione clinica ha un potenziale ancora inesplorato.

Proprio questo potenziale ha aperto la strada a diversi trattamenti sperimentali che fanno leva più sulle false speranze di pazienti bisognosi che su solide evidenze scientifiche ...

Che cosa leggono i lettori?

Che cosa leggono i lettori?

Lettori sì, lettori no. 

La crisi del libro in tutte le sue salse recentemente ricucinata e servita sulla tavola dei principali quotidiani italiani sta facendo ancora discutere. Ecco il menù.

Cominciamo da Antonio Scurati su La Stampa:

È un collasso bulimico quello dell’attuale mercato editoriale. Una fame da bue lo ha generato, un occhio bovino lo ha supervisionato. Gli editori sono vittime del bisogno di immettere sul mercato spropositate quantità di libri cui non corrisponde nessun desiderio di leggere un qualche libro determinato. Il risultato è che il sistema vomita regolarmente milioni di copie che vanno al trogolo cantando. Entrate in ...

Scheumorfismo VS flat design, a colpo d'occhio

Scheumorfismo VS flat design, a colpo d'occhio

Il dibattito intorno al web design è stato animato per tutto il 2013 dallo scontro tra due posizioni antitetiche, che si sono inasprite ancora di più con la release di iOS 7, l'ultimo sistema operativo di Apple elaborato da Jonathan Ive: scheumorfismo VS flat design. 

Lo scheumorfismo è la filosofia grafica che si propone di riprodurre in modo fedele la realtà fisica in un ambiente digitale, come gli strappi della carta, la pelle della rilegatura di un taccuino, l'ombra di un pulsante da premere. Il flat design è invece l'inno del design minimalista, ultra-piatto, che punta dritto all'essenziale senza ...