Archivi della categoria: Marketing Jokes

I libri e la zuppa Campbell

I libri e la zuppa Campbell

Questo autunno sembra essere cominciato all'insegna delle analisi sulla situazione dell'editoria italiana. Se ormai sono anni che si parla di crisi editoriale, di decrescita più o meno felice, di legge sul prezzo del libro, di Newton a 0.99€ dentro e fuori la classifica e di grande distribuzione, sembra che il trigger della nuova stagione sia stato bene o male il lancio di Masterpiece, il talent show dedicato a scrittori esordienti che andrà in onda a novembre  su Rai Tre. Veronica Tommassini, scrittrice e firma del Fatto Quotidiano, si è subito ribellata all'idea:

È la fine. Anzi è lo spartiacque ...

Quando l'innovazione deve diventare business: impariamo da Sheryl Sandberg

Silicon ValleyLa Silicon Valley è ormai la mecca dei geek di tutto il mondo: da eBay a Apple, da Microsoft a Facebook, da Google a Yahoo, migliaia di aziende ad alta tecnologia hanno sede in questa oasi a sud della Baia di San Francisco.
Se la creatività e la tecnologia sono il motore di molte giovani start up californiane di nascita o di adozione, se è vero che solo idee forti riescono a guidare l'innovazione, quando bisogna fare i conti con necessità economiche il rischio di fare passi falsi si impenna e il numero di casi di successo diminuisce drasticamente ...

Classificare i libri in base alla copertina

Ci insegnano da sempre a non giudicare un libro dalla copertina e quando d'istinto ci capita di farlo, poi ci sentiamo in colpa. Ma chi i libri li fa, alla copertina dedica un sacco di cure che meritano la nostra attenzione:

"Le copertine devono somigliare a tre cose: al libro che racchiudono, all’editore che lo pubblica, al lettore che lo compra." (Riccardo Falcinelli)

Ecco allora che vale la pena interrogarsi sulla responsabilità che attribuiamo alle immagini di copertina rispetto ai libri che sono chiamate a rappresentare, su come può cambiare la copertina dello stesso libro al variare delle ...

Pillole di marketing editoriale. Stiamo scherzando?

#1 Mktg Jokes: ebook gratis per aumentare le vendite

Ce lo stiamo chiedendo in tanti già da un po': e se la pirateria aiutasse a vendere libri? Gli esperimenti che i vari attori della filiera possono intraprendere per scoprire conseguenze e implicazioni di questa ipotesi portano a discutere un tema di per sé diverso ma profondamente correlato, quello degli ebook gratuiti.

Se con il digitale e l'abbattimento dei costi di produzione e di distribuzione (che tendono a diminuire drasticamente ma non sono pari a zero), ci si aspetta che naturalmente anche i prezzi crollino, il concetto di gratuito, e ...

Non solo Amazon: Subtext, la nuova app per iPad integrata con Google Books

"È da quando Gutenberg ha inventato la stampa, rendendo libri e tomi scientifici facilmente disponibili ai lettori, che un'invenzione non trasforma la potenzialità delle persone e il loro accesso alle informazioni come ha fatto Google."

(David A. Vise, The Google Story, Bantam Dell, New York 2005)

Google oggi è molto più di un motore di ricerca. La sua importanza non si limita al fatto che circa il 75% degli utenti che visitano un sito per la prima volta proviene dai motori e più del 60% di loro sceglie Google.

Google è, oggi, un aggregatore di servizi molto diversi tra ...

Quale arma contro Amazon?

"Amazon ha bisogno degli editori più di quanto gli editori abbiano bisogno di Amazon." (An American Editor)

Amazon insegna ai lettori che non hanno bisogno delle librerie e agli autori che non hanno bisogno degli editori. Lo avrete sentito dire (New York Times). Risale almeno alla scorsa primavera la notizia che Amazon avesse cominciato ad assumere editor e agenti letterari. In particolare, l'ingaggio del veterano dell'editoria americana Laurence J. Kirshbaum ha segnato una svolta. Larry ha infatti subito portato a casa Timothy Ferriss: Self-Promoter del 2008 secondo Wired, oltre 280.000 followers su Twitter, star del self-help - uno ...

Touching is Believing

Ieri mattina, come tutti noi, mi sono svegliata e ho letto la notizia della morte di Steve Jobs. Non un fulmine a ciel sereno, ma comunque una di quelle cose che ti stringono un po' lo stomaco. Ho letto svariati articoli e naturalmente ho riguardato il video della conferenza di Stanford. Non lo trovo un discorso particolarmente originale: la morte che spazza via il vecchio, la paura della morte come motore del cambiamento, il "romanticismo" di chi ti sprona a seguire i tuoi sogni non sono certo originali perle di saggezza (anche se sicuramente sono perle di saggezza). Ma dette ...

Chi è il libraio digitale?

Il banco del libraio era nascosto dietro due scaffali disposti ad angolo. Era convinto che i clienti, entrando in una libreria, sperassero per prima cosa di vedere i libri. Non era un libraio che la maggior parte di loro cercava. Al libraio piaceva l’idea che i clienti si trovassero da soli di fronte a un oceano di libri, una marea, per la precisione, senza che nessuno li osservasse. Gli piaceva l’idea che i libri esistessero anche senza di lui. Si chiedeva se a piacergli non fosse l’idea stessa di non esistere.

(Il libraio, di Régis de Sá ...

La pirateria come strumento di marketing editoriale

La pirateria come strumento di marketing editoriale

Nonostante il rischio pirateria sia una delle preoccupazioni principali suscitate dalla diffusione degli ebook, il fenomeno è più complesso e sfaccettato di quanto siano portati a pensare coloro che si limitano a tacciarla come un'attività illegale tra le altre, quando non lo è. Come spiega il giurista Guido Rossi nel suo Il gioco delle regole, Adelphi 2006:

Da un punto di vista legale occorre innanzitutto capire se la pirateria, che potrebbe essere parificata al furto, debba essere valutata diversamente a seconda che il bene aggredito sia materiale o immateriale. La masterizzazione di un cd non comporta alcuna sottrazione degli esemplari destinati ...