Archivi per il tag: app

Non solo Amazon: Subtext, la nuova app per iPad integrata con Google Books

"È da quando Gutenberg ha inventato la stampa, rendendo libri e tomi scientifici facilmente disponibili ai lettori, che un'invenzione non trasforma la potenzialità delle persone e il loro accesso alle informazioni come ha fatto Google."

(David A. Vise, The Google Story, Bantam Dell, New York 2005)

Google oggi è molto più di un motore di ricerca. La sua importanza non si limita al fatto che circa il 75% degli utenti che visitano un sito per la prima volta proviene dai motori e più del 60% di loro sceglie Google.

Google è, oggi, un aggregatore di servizi molto diversi tra ...

Art Spiegelman e il futuro del libro

Le riflessioni di Art Spiegelman sul futuro del libro pubblicate in un'intervista per Publishers Weekly sono davvero di grande interesse. Artista, vincitore del Pulitzer con la grafic novel Maus, Spiegelman spiega il suo rapporto con il libro di carta e ciò che pensa del libro digitale.

Immaginando la scoperta di un libro di carta nell'umanità del 2300, immersa da qualche centinaio di anni in una cultura completamente digitale, suppone che la reazione potrebbe essere di stupore di fronte alle differenze sostanziali che passano tra l'oggetto fisico del libro per l'organizzazione dei contenuti e qualunque sua versione ...

App o Web app, that is the question

A partire dal febbraio 2011 Apple ha iniziato a cambiare le regole del gioco per le applicazioni con all'interno link che puntavano a siti esterni per l'acquisto di contenuti: le transazioni devono passare per l’In-App Purchase pagando ad Apple, che in questo modo le gestisce, il 30%.

Giornali e librerie sono tra i primi a dover modificare le loro applicazioni: Kobo annuncia in luglio – dopo aver eliminato il link alla libreria all’interno della sua app – di lavorare a una Web app in HTML5, così da aggirare la restrizione di Apple. Amazon informa i lettori attraverso i ...

delle buone ragioni per scegliere uno standard (e qualche occasione in cui non farlo)

Lo si sente dire spesso: una delle complessità maggiori dell'editoria digitale è la varietà di formati con cui ci si deve confrontare. Con i nostri editori ci troviamo spesso a parlare di quali siano le ragioni che ci hanno fatto preferire l'ePub come formato per gli ebook sul nostro store, ma anche in quali occasioni sia preferibile fare altre scelte. Perché "editoria digitale" significa saper scegliere la realizzazione digitale migliore per valorizzarne il contenuto dei propri libri.

La caratteristica dello standard ePub è la capacità di adattarsi alle dimensioni dello schermo su cui il libro viene visualizzato: il ...