Archivi per il tag: richard-nash

If Book Then

Non potremmo essere più soddisfatti del successo di If Book Then, il workshop internazionale dedicato al futuro dell’editoria digitale ideato da Bookrepublic in collaborazione con 4IT Group. Internazionale non solo per gli speaker ma anche per la provenienza degli iscritti: dall’Europa (Svezia, Germania, Olanda, Spagna, Regno Unito, Slovenia), dagli Stati Uniti e dal Canada.

Raccogliamo qui tutti i riferimenti al convegno: articoli, post, presentazioni messe a disposizione dagli speaker. Salvate il post tra i preferiti se volete tornare a darci un'occhiata in futuro: lo terremo aggiornato man mano che verranno prodotti nuovi materiali. Se ci è sfuggito ...

Books in Browsers 2010

bookrepublic bib10

Potrei iniziare a raccontarvi com'è andato Books in Browsers dicendovi che si è svolto il 20 e il 21 ottobre a San Francisco, all'Internet Archive, che lo ha organizzato con la sponsorizzazione di O'Reilly Media, ma sarebbe come raccontarvi di un evento qualunque. Potrei dire tantissime cose su Books in Browsers, ma di certo quello che non dirò sarà che stato un evento come altri.

Un centinaio di partecipanti (ecco la lista su Twitter) a rappresentare altrettante realtà legate a editoria, biblioteche, università, tecnologia, Web, sviluppo di applicazioni, riuniti a discutere e confrontarsi su temi legati alla ...

book publishing is not book printing

Book publishing is not book printing, let’s be really clear about that: if you think all publishers do is print, you have a problem.

Parole pronunciate al Tools of Change Frankfurt da Dominique Raccah (fondatrice e CEO di Sourcebooks). Uno tra gli interventi più ripresi sul Web, dai social network, ai blog, ai siti specializzati (Teleread, TheBookseller, per citarne alcuni),  e che ha dato origine a discussioni animate e contrastanti. Parole concrete, dettate dall'esperienza e dalle criticità innegabili che l'editore si trova ad affrontare nell'integrare l'editoria digitale nel flusso di lavoro tradizionale. Quei "piccoli aggiustamenti ...

Frankfurt off. top ten, indies e pisa book festival

Quest'anno il digitale è stato protagonista a Francoforte: lo testimoniano il post di Richard Nash sul blog ufficiale della Fiera, "Around the world in 80 aggregators, or the digital Night and day", l'incontro sul mercato degli ebook,  l'annuncio della nascita di Biblet Store del gruppo Mondadori, e la notizia -apparsa su TheBooksellers- del lancio della nuova piattaforma di distribuzione di ebook di Faber&Faber, dedicata agli editori indipendenti inglesi (finora  hanno aderito in 18).

I problemi dell'editoria  italiana e la famigerata legge Levi - quella sul libro -  passata con "silenziosa arroganza" - come ha scritto mesi fa Ginevra ...