Le figure di continuazione

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
epub

Non disponibile

Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


Le figure di continuazione costituiscono una semplice "pausa" del trend dominante, dove il mercato prende fiato per poi continuare la sua corsa con nuovo slancio. In genere tali formazioni grafiche sono accompagnate da volumi bassi e livelli di volatilità inferiori a quelli tipici delle fasi trending. Quando una figura di continuazione viene rotta, nella direzione del trend generalmente, è necessario che i volumi siano crescenti, in modo da confermare la bontà del segnale. Le quotazioni di un particolare strumento finanziario danno luogo a un andamento grafico solo apparentemente erratico, in quanto, come abbiamo visto nel capitolo dedicato allo studio del trend, le quotazioni spesso si muovono all’interno di movimenti ben definiti individuabili in base alla scala temporale di osservazione. All’interno di questi movimenti, i fondamenti di analisi tecnica affermano che è possibile individuare particolari figure grafiche che forniscono una certa capacità previsionale sul movimento futuro delle quotazioni. Le figure di continuazione sono quindi movimenti che rappresentano un temporaneo rallentamento della tendenza in atto. Solitamente si sviluppano nella fase intermedia di trend ben definiti; una volta giunti alla conclusione della figura di continuazione, le quotazioni riprendono a muoversi nella direzione originaria del trend. Tra le figure di continuazione le più comuni sono: I triangoli. I rettangoli. I cunei. Il pennello. Le bandiere. 180’S. Cup and handle.

0 commenti a "Le figure di continuazione"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!