Der kantor

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
epub

Non disponibile

Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


Gli appartenenti alla Wollingilden, una gilda di mercanti di lana della goldene Mainz(Magonza), riuniti in capitolo nel coro del Mainzer Dom, dopo aver assistito alla Morgensprache, la messa settimanale dei morti’, il giorno 4 aprile dell’anno del Signore 1014, una giornata lacrimosa, celebrata in suffragio degli scomparsi e, alla fine per discutere i problemi del mestiere, fondano una società segreta. Essendo anche dei cantori, la chiamano Congregatio Cantorum o Sängergilden, ossia Congregazione dei Cantori. Il gran maestro prende il nome di Kantor Choralschola. La Congregazione dei Cantori, rimasta nei secoli sempre fedele al papa di Roma, continua a sussistere, segretamente. Il motivo reale della fondazione di questa gilda, e di altre, che seguiranno, ognuna per commerciare i propri prodotti, era stato per contrastare i commercianti ebrei. Questi,partendo ogni anno in anticipo non come i cristiani, che attendevano comodamente nelle loro confortevoli case fin dopo il periodo di Pasqua, per evitare le strade fangose quasi impraticabili, i passi alpini innevati all’inverosimile e rischiando di non trovare i posti migliori nelle stamberghe, non brulicanti da intabarrati anonimi briganti e da donne di malaffare della peggior specie, e poter dormire in un letto anziché sull’assito di una camera, ma soprattutto per anticipare i concorrenti nei mercati, che si svolgevano in molte importanti città europee. Sono ormai passati mille anni, e una suora domenicana, in missione in Africa, è chiamata dal Vaticano per una particolare importante missione. Quale?

0 commenti a "Der kantor"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!