Ogni giorno ha il suo male

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
  • Categoria libro:

    Gialli e thriller

  • Anno:

    2014

  • Dimensione del file:

    1,6 MB

  • Protetto con Social DRM
  • Lunghezza:

    256 pagine (edizione cartacea)

  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788809801486

epub

€ 4,99
epub
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Questo ebook è in formato epub
Altri formati disponibili:
pdf € 4,99

Quarta di copertina


La prima indagine del commissario Casabona. La sonnacchiosa provincia toscana di Valdenza è improvvisamente scossa dall'omicidio di una donna che viene ritrovata in casa, in una posizione innaturale e con una fascetta stringicavo attorno al collo. Si pensa subito al movente passionale, ma all'occhio esperto di Casabona, il commissario incaricato del caso, qualcosa fin da subito non quadra: troppi elementi diversi sulla scena del crimine, troppi particolari contrastanti. Schivo, ma con una forte carica umana, reso cinico da troppi anni di mestiere alle spalle, Casabona capisce ben presto che l'omicidio è solo l'inizio di un vortice di morte: un gioco molto pericoloso in cui le regole sono quelle stringenti e folli di un serial killer. E Casabona non può che accettare la sfida. «Chiediti perché e troverai il movente e se troverai il movente sarai vicino all'assassino»: seguendo questa frase come un mantra e con l'aiuto dell'affascinante collega Cristina Belisario, Casabona cercherà di venirne a capo e per farlo sarà obbligato anche a una profonda riflessione sull'impotenza dell'essere umano rispetto alle conseguenze delle proprie azioni. Un romanzo da non perdere. Un commissario che non si dimentica.

1 Commento a "Ogni giorno ha il suo male"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!

  • @lbonaguro, 06/09/2016 10:08

    Antonio Fusco, funzionario della Polizia di Stato e criminologo forense che si occupa di indagini giudiziarie, mi ha convinto. Con il primo giallo: Ogni giorno ha il suo male, si viene trasportati in un clima tutto nostrano a seguire le orme di delitti e vite personali intrecciate con naturalezza e veridicità palpabili. È asciutto il linguaggio della narrazione, quasi essenziale. I dialoghi sono densi, distribuiti accuratamente nell’apparato scenico dove niente sembra turbare il filo conduttore del racconto e tutto sembra srotolarsi adagio all’interno della trama. Casabona è realistico, reale da esistere per davvero nell'immaginario di un lettore appassionato. Cattura a poco a poco allo stesso modo della cittadina nel vento di tramontana in cui opera. L’umanità del commissario è così discreta e istintiva da imprimere simpatia all’istante senza effetti speciali, lontano da ogni esibizionismo. Pur avendo una predilezione particolare per le analisi profonde, psicologiche, la determinatezza di certe storie mi affascina tantissimo. È come se l’autore avesse scelto di rivelare le cose salienti da chiudere in unità di senso assieme al caso lasciando pochissimo spazio alle questioni sospese. Alla fine la verità esce pulita e semplice. Ciò che resta del mistero e delle domande è quella zona di incertezza tipica del ragionamento sulla natura dell’uomo.