Il caffè dell'oblio

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
  • Categoria libro:

    Religioni e Anticlericalismo, Saggistica

  • Anno:

    2015

  • Dimensione del file:

    860,2 KB

  • Protetto con Social DRM
  • Lunghezza:

    80 pagine (edizione cartacea)

  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788810968611

epub

€ 5,99
epub
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


«Si entra senza necessità. Ci si siede senza stanchezza, si beve senza sete. Pur di non restare nella propria stanza». Per il filosofo Emmanuel Lévinas, l’istituzione del caffè è un «non-luogo» per una società senza solidarietà, senza domani, senza impegni, senza interessi comuni e responsabilità reciproca. «Si sta lì, ciascuno al suo tavolino, davanti alla tazza o al bicchiere, ci si rilassa completamente al punto di non dover niente a niente e a nessuno; ed è perché si può andare al caffè a rilassarsi che si sopportano gli orrori e le ingiustizie di un mondo senz’anima», luogo giocoso della dimenticanza e dell’oblio dell’altro. La condanna senza appello del caffè, emblematica delle esigenze di un’etica innervata di saggezza ebraica e di esercizio talmudico, mostra che per Lévinas essere al mondo significa (sempre) rispondere d’altri, averne cura estrema e considerare la responsabilità illimitata come struttura essenziale, primordiale e fondamentale della soggettività.

0 commenti a "Il caffè dell'oblio"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!