Alfieri e il linguaggio della tragedia

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
pdf

€ 16,99
pdf
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato pdf

Quarta di copertina


Aggiungendo nuovi studi nell’ambito di ricerche protratte per più di 30 anni, Giuseppe A. Camerino documenta in modo capillare e sistematico le fasi cruciali dell’ardua conquista del verso e, più in generale, del linguaggio della tragedia in Vittorio Alfieri, il quale seppe ricavare dalle premesse classicistiche del suo secolo e dalla sua stessa formazione letteraria e dalla lezione degli auctores – a cominciare da Virgilio, Seneca e Dante – motivi e significati originalissimi. Lo studioso li fa emergere seguendo spesso vie inesplorate, attraverso l’esegesi testuale, che include l’esame delle varianti, quello delle ragioni metriche e di radicale rifondazione del linguaggio tragico, che pure connotano il rapporto di Alfieri con la musica e col gusto musicale del suo tempo, quello delle fasi e delle funzioni diversificate delle traduzioni da lui eseguite dai latini e dai greci e gli aspetti legati alla complessa definizione di una incomparabile poetica tragica. 

0 commenti a "Alfieri e il linguaggio della tragedia"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!