Apologia di un bene confiscato alla mafia

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
epub

€ 0,99
epub
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


Sabato 3 settembre 2016 è mi è venuta in mente, non so neanche come, o forse sì, questa storia intrigante e interessante, per chi ama le cose incomprensibili che accadono in Italia, che accadono in Sicilia, che accadono a Palermo. È una storia vera, realmente accaduta, raccontata nei dettagli, documentata in tutti i particolari burocratico-amministrativi, che si rivela inconfutabile ed insindacabile per la mole di documenti ufficiali che vengono riportati e che dimostrano lapalissianamente che i fatti, per certi versi kafkiani, cozzano con quello che vogliono farci credere i sostenitori della presunta legalità e lotta alla mafia … coloro che si autodefiniscono paladini della “lotta alla mafia”, o se vogliamo “l’antimafia”, che stanno comodamente seduti a chiacchierare amabilmente nei salotti buoni delle metropoli siciliane senza mai toccare la creta per nono sporcarsi le mani. Gli accadimenti narrati probabilmente rimarranno nell'oblio … come tutto quello che accade in un Paese senza memoria … ma hanno mietuto vittime innocenti, hanno ucciso speranze, hanno ucciso il futuro, hanno ucciso il cambiamento, hanno ucciso le anime di tanti giovani appassionati che avrebbero voluto cambiare in meglio piccole cose ma che non potranno farlo mai più in questa terra di Sicilia. Si inizia dalle piccole cose, dai granellini di sabbia del deserto presi uno alla volta e resi più belli, perché è da lì che bisogna iniziare per cambiare veramente il Mondo. Tutto il resto è sterile propaganda mediatica, tutto il resto sono solo vaniloqui acchiappavoti, tutto il resto è solo «chiacchiere e distintivo!», come fa genialmente dire Brian De Palma a Robert De Niro–Al Capone nel film The Untouchables .

0 commenti a "Apologia di un bene confiscato alla mafia"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!