Le figure di inversione - Parte 1

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
epub

Non disponibile

Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


Le figure di inversione sono particolari figure grafiche che preannunciano una inversione del trend in atto. Tra queste figure le più ricorrenti sono: - il “Rettangolo d’inversione”. - il “Triangolo d’inersione”. - il “Testa e Spalle”. - il “Testa e Spalle Rovesciato”. - il “Doppio Massimo” e “Doppio Minimo”. - il “Triplo Massimo” e “Triplo Minimo”. - il “V-Formation” o “Spike”. - il “Diamante”. - la “Formazione a espansione”. - “Adam and Eve”. - la “Broadening”. - “Cup and handle”. - “Orecchie di lupo”. L’importanza delle figure dipende dalla dimensione e dalla durata della stessa: più tempo una figura impiega per completarsi, maggiore sarà la capacità previsionale, l’affidabilità, cioè, di anticipare l’inversione del trend in atto. Data la loro caratteristica di figure di inversione (reversal pattern), si formano in prossimità di livelli di massimo di un trend rialzista, o, viceversa, in corrispondenza di valori di minimo. Nel primo caso si è in presenza di zone di distribuzione. Nel secondo caso, invece, di zone di accumulazione.

0 commenti a "Le figure di inversione - Parte 1"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!