La regina del deserto

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
  • Categoria libro:

    Biografie, Saggistica, Letteratura

  • Anno:

    2015

  • Traduttore:

    Alessandro Zabini

  • Dimensione del file:

    2,4 MB

  • Protetto con Adobe DRM
  • Lunghezza:

    608 pagine (edizione cartacea)

  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788854512122

epub

€ 9,99
epub
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


È il 22 marzo 1921. Davanti alle Piramidi d’Egitto tre turisti occidentali posano per una foto a dorso di un cammello. I primi due sono gli inglesi più famosi del Ventesimo secolo: il ministro delle Colonie, Winston Churchill, e lo scrittore paladino del nazionalismo arabo, Thomas Edward Lawrence. Il terzo – «cappello di paglia ornato di rose e pistola al polpaccio nascosta dalla sottoveste» – è l’archeologa, poetessa, linguista e maggiore dell’esercito Gertrude Bell. Chi è quella donna così influente e talentuosa da essere paragonata a Elisabetta I? E perché ha scelto di «competere a condizioni maschili nel mondo maschile» delle imprese eroiche mediorientali di inizio Novecento? Dopo la laurea in Storia a Oxford, Gertrude rinuncia agli agi della vita in una delle famiglie più ricche d’Inghilterra e parte a esplorare i ,territori dell’Impero Ottomano. Ci vuole poco a capire di che pasta è fatta. Per prima cosa dice sempre quello che pensa: che si trovi in compagnia di un funzionario turco corrotto, di un diplomatico inglese incapace o di un derviscio dal coltello facile. E poi ha un’inesauribile sete di conoscenza e di giustizia, e detesta sentirsi vincolata a un unico luogo. Naturale, perciò, che l’ingresso nel controspionaggio inglese e la richiesta di Churchill di far parte del gruppo di «orientalisti» che traccerà il nuovo assetto del Medio Oriente, per lei non sia ancora abbastanza. Gertrude vuole afferrare le complesse contraddizioni di quella terra assolata. Parte alla volta della Palestina. Visita la Turchia e la Grande Siria. Conosce emiri, sceicchi e vescovi finché, nel 1917, l’esercito britannico le ordina di stabilirsi a Baghdad nelle vesti di «segretaria orientale», dove rimane dieci anni, fino alla notte in cui morirà per un’overdose di farmaci. Gli ottimi rapporti di collaborazione con re Faysal, la fondazione della Biblioteca pubblica e del Museo nazionale iracheno sono solo alcuni dei tasselli con cui Gertrude dà il via al processo di costruzione di uno stato arabo indipendente e a una fase di stabilità politica che durerà per ben trentadue anni. Un evento che ha dell’incredibile, come sottolinea l’autrice Georgina Howell, se si pensa che oggi Stati Uniti e Gran Bretagna farebbero carte false «per la promessa di un Iraq pacifico e ben governato anche solo per quattro anni». Riportata in auge dal film di Werner Herzog (con Nicole Kidman nei panni di Gertrude Bell), La regina del deserto racconta l’incredibile storia della «Lawrence d’Arabia al femminile »: una donna coraggiosa, altruista e capace come pochi di comprendere l’animo umano. Un libro avvincente e riccamente documentato che ci consegna non soltanto la prima eroina del Novecento, ma anche il ritratto di una terra antica che rischia di scomparire sotto i colpi di mortaio di una guerra infinita. «La donna che venne definita la “Lawrence d’Arabia al femminile”». la Repubblica «L’incredibile vita di Gertrude Bell offre una lezione senza prezzo all’Iraq di oggi». The Guardian «Gertrude Bell è stata una donna speciale». Werner Herzog «La britannica Gertrude Bell è stata una figura chiave nel Medio Oriente nato dopo la caduta dell’Impero Ottomano». Il Sole 24 Ore

0 commenti a "La regina del deserto"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!