1261. Genova nel mondo: il trattato di Ninfeo

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
  • Categoria libro:

    Storia, Saggistica

  • Anno:

    2012

  • Dimensione del file:

    1,3 MB

  • Protetto con Adobe DRM
  • Lunghezza:

    20 pagine (edizione cartacea)

  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788858101285

epub

€ 0,99
epub
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


1256, Acri, in Palestina: in città scoppia la guerra tra genovesi da una parte, veneziani e pisani dallaltra. Due anni dopo Genova perde la base per i suoi commerci. Inizia allora trattative con Michele VIII Paleologo, che mira a restaurare limpero nella sua vera sede, Costantinopoli. Guglielmo Boccanegra, capitano del popolo, manda ambasciatori presso limperatore greco e stipula a Ninfeo un trattato innovativo di alleanza contro Venezia: Genova offre la sua collaborazione militare e navale per restaurare limpero greco a Costantinopoli, mentre Michele Paleologo promette in cambio ai suoi alleati liguri il quartiere occupato dai veneziani nella capitale, il possesso di Smirne e il passaggio attraverso gli stretti verso il Mar Nero. Nel luglio 1261, prima dellarrivo delle navi genovesi, Michele Paleologo conquista Costantinopoli ma mantiene i suoi impegni nei riguardi dei genovesi, che distruggono con festosa brutalità il palazzo veneziano. Il capolavoro politico e diplomatico di Boccanegra apre un nuovo episodio dellespansione genovese in Oriente: nel 1267 Genova si insedia a Pera, crea nuove colonie in Crimea, alle foci del Danubio e del Don, ha garantita lapertura del Mar Nero. Il trattato di Ninfeo dà il via al ‘volo del Grifo.

0 commenti a "1261. Genova nel mondo: il trattato di Ninfeo"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!