Affezione e dimora - Quasi Tischreden - Volume 5

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
  • Categoria libro:

    Religioni e Anticlericalismo, Saggistica

  • Anno:

    2012

  • Dimensione del file:

    1,4 MB

  • Protetto con Adobe DRM
  • Lunghezza:

    512 pagine (edizione cartacea)

  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788858624005

epub

€ 6,99
epub
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


Uno che si decide a far famiglia, lo fa costruendo sulla capacità affettiva propria e dell’altro. Ma il mondo scarta la nostra capacità affettiva, che è la cosa più fragile in noi; tende a ridurla a un’istintività. E così si fa famiglia per altri motivi che non per evolvere la capacità affettiva: per tornaconto, per essere serviti, per soldi, perché ci piace. Però, anche se prendiamo sul serio la nostra affettività — che è il meglio di noi: quando ci si guarda con amicizia, con simpatia, si capisce che è il meglio di noi! —, a un certo punto ci troviamo di fronte a un’incapacità drammatica: sulla nostra affettività cosa possiamo costruire di stabile, di sicuro? È la grande domanda che si può fare su qualsiasi nostro impeto umano: che conto si può fare sulla fedeltà, sulla lealtà? Ma è accaduto che il mistero di Dio è venuto tra noi, ha preso questa nostra fragilità e, non solo non l’ha scartata, ma ha tolto da essa la sua incapacità ultima; la rende capace di gratuità e su di essa costruisce l’opera nuova, una umanità nuova. Costruisce un’amicizia: un rapporto tra l’uomo e la donna, una casa, una dimora, una società, un’epoca diversi.

0 commenti a "Affezione e dimora - Quasi Tischreden - Volume 5"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!