Aminta

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
pdf

Non disponibile

Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Questo ebook è in formato pdf
Altri formati disponibili:
epub € 2,99

Quarta di copertina


“L’Aminta è un portento”: il giudizio di Carducci rimane ancora valido dopo più di un secolo. Tasso scrisse questa “favola boschereccia” nel 1573 per la corte ferrarese degli Estensi. La storia a lieto fine dell’amore di Aminta e Silvia, tra fughe ed equivoci, si svolge in un mondo pastorale mitico. E il vero protagonista è proprio il paesaggio, il fascino ambiguo della natura, fantasma di una età dell’oro lontanissima dagli intrighi delle corti. È l’ultimo momento di felicità del Tasso, prima di immergersi del tutto nelle tormentate vicende della Gerusalemme liberata. L’edizione, completamente aggiornata negli apparati bibliografici, ripresenta il saggio introduttivo ormai classico di Mario Fubini e le note di Bruno Maier.

0 commenti a "Aminta"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!