“I Giardini dell’anima”

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
  • Categoria libro:

    Letteratura, Poesia

  • Anno:

    2015

  • Dimensione del file:

    129,0 KB

  • Protetto con Social DRM
  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788859123095

epub

€ 4,99
epub
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


Luca Mancini nato a l’Aquila il 4 agosto 1977 da Paolo e Tomassina, originari dell’Alta Valle Aterno, padre di Barete paese pedemontano a soli 15 km di distanza dal capoluogo di regione, dove attualmente vive e, da madre di Castel Paganica piccola frazione del comune di Montereale. Trascorre la sua adolescenza tra questi 2 paesi, rubando da ognun di loro perle di saggezza, ed usi e costumi di vita paesana che custodisce e conserva con orgoglio, trasferitosi nella città dell’Aquila, ha conseguito gli studi superiori diplomandosi come odontotecnico e successivamente presso l’Università degli studi, il Diploma Universitario in infermiere conseguito nel novembre 2001. Ha sempre conciliato sia gli studi che l’attività lavorativa con l’amore per la natura e gli animali non abbandonando mai il mondo rurale ed agricolo di una volta che tutt’ora coltiva con passione dal quale la gioventù di oggi ne sta ben lontano senza sapere che tutto ciò che mangiamo è frutto di madre terra (… venera la forza e la fatica porta rispetto per la terra amica). L’amore per la poesia è nato tra gli anni ‘87 e ‘92 circa, quando il nonno materno Luciano(1925-2014) venuto a mancare dopo una lunga malattia, gli fece conoscere il mondo del canto a braccio o meglio del poeta estemporaneo o “improvvisatore” diventato in quegli anni nel mese di agosto quasi un rito andarli ad ascoltare al Casale Bottone piccolo borgo del comune di Montereale. Fu da lì che grazie alle prime registrazioni ed il susseguirsi dell'evento che non ha mai abbandonato tali cantori seguendoli un po’ ovunque sia nelle varie osterie o nelle piazze, o nelle feste patronali, rubando da ognun di loro qualcosa ed immortalandosi nei loro temi ed oggi è grazie a loro che è nata la raccolta di poesie “I Giardini dell’anima”. Non finirò mai di ringraziare tali vati oggi qualcuno non più presente tra noi ma la loro voce e le loro poesie restano nel cuore di chi li ha stimati, all’interno della raccolta si trovano rime e versi di ognun di loro cantate in varie occasioni che ora bene non ricordo ma sono l’anima dell’opera. P ersona O vunque E mana T ramite A nimo

0 commenti a "“I Giardini dell’anima”"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!