La Gens Aelia Lamia

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
epub

€ 7,99
epub
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


Nel 1848, in via Graziosa all’Esquilino, durante lavori di riqualificazione urbana, vengono alla luce resti di una domus, allora datata intorno al 50 a.C. Oggi, partendo dall’esame delle decorazioni e in particolare dal paesaggio rappresentato – la costa di Sperlonga – nelle splendide pitture murarie, Paola Brandizzi Vittucci propone una ridatazione della casa ad epoca augustea, affermando possibile attribuire la dimora a un membro appartenente alla gens Aelia Lamia. L’esame delle notizie fornite dalle fonti a proposito dei vari componenti della gens e dei monumenti ad essi collegabili, a Roma e a Formia, permette infatti di costruire un quadro cronologico convincente, attingendo anche alla biografia di personaggi storici contemporanei, in particolare Cicerone, fortemente legato ai Lamia. Paola Brandizzi Vittucci vive a Roma. Laureata in Lettere, indirizzo archeologico, presso la cattedra di Topografia Antica dell’Università di Roma “La Sapienza”, ha svolto per un decennio l’incarico di assistente, frequentando anche la Scuola Nazionale di Archeologia. Ha collaborato con Soprintendenze e Istituti di Cultura in Italia e all’estero effettuando scavi archeologici, studi e cicli di conferenze, curando particolarmente l’individuazione e il rilievo topografico e fotografico di monumenti e reperti. Ha pubblicato numerosi articoli e libri, fra cui, per L’Unione Accademica Nazionale, la Forma Italiae di Cori, per il CNR, lo studio delle collezioni archeologiche dei casali di Roma Vecchia e della Falcognana. In particolare ha seguito gli scavi al Circo Massimo, di cui ha pubblicato i resoconti con l’esposizione della problematica inerente all’architettura dell’arco trionfale e della topografia medievale dell’area. Ha pubblicato inoltre un volume in cui ipotizza che in una pittura romana sia raffigurata l’antica città di Antium.

0 commenti a "La Gens Aelia Lamia"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!