250 gto, 50 anni di un mito ferrari - volume ii

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
  • Categoria libro:

    Professionale, Trasporti

  • Anno:

    9999

  • Dimensione del file:

    6,3 MB

  • Protetto con Social DRM
  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788863697148

pdf

Non disponibile

Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato pdf

Quarta di copertina


In questa seconda parte dell’opera che ho dedicato alla celebrazione dei 50 anni di vita della berlinetta Ferrari più famosa e vincente, conoscerete i segreti delle due evoluzioni che ne hanno cambiato la meccanica (nel primo caso) e l’estetica (nel secondo). La 330 GTO, con motore 4 litri, che tra l’altro, come accennato nel primo volume e come vi racconteremo approfonditamente in questo, è stata recentemente protagonista di un colpo di scena (che questo libro ha l’onore di raccontare per primo), con la cancellazione di una delle tre vetture, la 3673 SA, dalla lista “ufficiale”, è infatti una berlinetta quasi identica alla GTO ’62 per quanto riguarda la carrozzeria ma molto differente da questa nellla meccanica, mentre la 250 GTO ’64, al contrario, è uguale nella meccanica e completamente diversa nell’estetica. Anche in questo secondo volume di “250 GTO, 50 anni di un mito Ferrari”, le stupende protagoniste sono raccontate attraverso spettacolari immagini fotografiche che ne svelano tutti i più importanti dettagli, con testi approfonditi che ne raccontano la storia e il “carattere”, anche attraverso la voce dei loro fortunati proprietari che l’autore ha intervistato personalmente. Le splendide e numerose fotografie che mostrano tutte le viste, i dettagli della carrozzeria, degli interni, del motore e la vettura in azione sono state realizzate appositamente per questo libro da Francesco Reggiani, che le ha riprese con il suo gusto giovane e la sua creatività. L’importante rivelazione a cui si accennava in precedenza, da poco resa ufficiale anche dalla Casa di Maranello, riduce, quindi, il numero delle “vere” GTO da 39 a 38, e quello delle 4 litri da 3 a 2. La già “discussa” 3673 SA, infatti, fu in realtà una berlinetta con il telaio ed il motore della 400 SA, ma con la carrozzeria della 250 SWB, e solo successivamente (alla fine degli anni ’80), fu ricarrozzata come GTO in Inghilterra. Risulta evidente, quindi, la sua estraneità alla “razza” GTO. In questo volume, così, si raccontano le due “vere” e uniche 330 GTO esistenti, ed in particolare la meravigliosa 4561 SA di Carlo Voegele, che si trova nelle verdi vallate dell’Oberland bernese ed è la vettura mostrata nelle stupende immagini del libro. Quest’auto, fu costruita per un membro del consiglio direttivo Ferrari. Fra le 250 GTO con carrozzeria ’64, invece, il libro mostra lo stupendo esemplare di Anthony Bamford, la berlinetta più blasonata in quanto a risultati agonistici (fra le sette con quest’aspetto estetico), “residente” nello Staffordshire, dove scorazza felicemente con il suo proprietario, che l’ha raccontata con passione all’autore. Con queste due vetture si conclude il ciclo evolutivo della più amata e stimata berlinetta Ferrari: quest’opera si propone di farvela conoscere ed apprezzare nei suoi più “intimi” segreti. Buone emozioni.

0 commenti a "250 gto, 50 anni di un mito ferrari - volume ii"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!