A chi compete la raccolta, l'interpretazione dei dati, e lo studio della parte sommersa del fenomeno droga?

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
pdf

Non disponibile

Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato pdf

Quarta di copertina


La Statistica ha questo nome perché è nata per aiutare gli Statisti a valutare gli effetti voluti e indesiderati delle leggi e delle azioni di governo. E’ nata nell’Europa centrale e i politici italiani sono spesso rimasti indietro nell’uso corretto e abituale. In altre parole, in Italia, spesso le leggi hanno una base ideologica e non vengono scientificamente fondate e, soprattutto, valutate nelle conseguenze positive e negative dagli organi governativi. Anche le discussioni pubbliche in proposito si basano in gran parte su basi ideologiche. Invece, i risultati scientifici ottenuti e gli indicatori europei del feno-meno, elaborati dai centri di ricerca in Italia, sono riconosciuti dall’Europa e internazionalmente e rappresentano uno strumento valido per la valutazione,per esempio, delle leggi Jervolino-Vassalli e Fini-Giovanardi e per migliorarle o elaborare leggi nuove. Per diffondere alcuni risultati a livello pubblico e divulgativo si è or-ganizzato questo meeting Satellite del Convegno internazionale che ha visto la partecipazione di illustri scienziati provenienti dai cinque continenti per discutere di tutti gli aspetti legati alle politiche sulla droga, valutando le diverse leggi in vigore nel mondo. Questi libro costituisce gli atti del Satellite e viene messo a disposi-zione innanzitutto dei politici che devono prendere decisioni in merito, ma anche dei cittadini interessati per migliorare il contatto tra scienza e politica e le discussioni pubbliche sugli effetti e i miglioramenti ottenibili con nuove impostazioni delle leggi “valutate” scientificamente. In tutto il mondo si discute e si modificano le leggi sulla base delle analisi scientifiche di valutazione, è il momento che l’Italia impari analogamente ad agire con correttezza metodologica e non su basi ideologiche. Questi Atti del Satellite forniscono gli strumenti essenziali per tutti per capire le dimensioni del fenomeno “droga” e le conseguenze dovute alle leggi in Italia e nel mondo, data la collaborazione di Enti scientificamente fondamentali per la valutazione come l’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT), il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), il Consiglio Italiano per le Scienze Sociali (CSS), il Coordinamento Nazionale degli Operatori per la Salute nelle Carceri Italiane (Co.N.O.S.C.I.) e il Centro Interdipartimentale di Biostatistica e di Bioinformatica (C.I.B.B.) dell’Università di Roma Tor Vergata. Carla Rossi Rappresentante del Parlamento Europeo nel Consiglio di Amministrazione dell’Osservatorio Europeo sulle Droghe e Tossicodipendenze (EMCDDA) di Lisbona

0 commenti a "A chi compete la raccolta, l'interpretazione dei dati, e lo studio della parte sommersa del fenomeno droga?"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!