Una visita a Beethoven

pdf

€ 2,08
pdf
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato pdf

Quarta di copertina


Vienna, 1809. Mentre Napoleo­ne ha occupato la capitale e si appresta a metter fine alle ostilità siglando la pace di Schön­brunn, un suo funzionario ap­pas­sionato di musica, Louis Philippe Joseph Girod de Vien­ney, bussa alla porta di Beet­hoven. A Parigi ha chiesto lettere di presentazione ai musicisti più in vista della città. Come viatico ha in tasca una lettera del compositore Antonín Reicha. Vienney parla poco il tedesco e sa che Beethoven ha fama d’essere inavvicinabile per il suo carattere burbero e umorale. Il compositore invece lo fa entrare. «Mi aspettavo che, dopo aver letto la lettera, mi congedasse e che la nostra conoscenza finisse lì. Avevo visto l’orso nella sua gabbia, era più di quanto potessi mai sperare», scrive Vienney. È l’uomo giusto al momento giusto. Beethoven è incuriosito dal giovane francese e ben di­sposto verso di lui. In seguito i due s’incontrarono più volte, progettando anche un viaggio in Francia, mai realizzato. Vienney, poi divenuto barone di Trémont, lascia fra le sue carte questo vivido resoconto di quei fatidici giorni.

0 commenti a "Una visita a Beethoven"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!