Angela’s ashes e l’inglese d’Irlanda. Ambiguità trasparente di uno stile, autenticità di una lingua

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
  • Categoria libro:

    Biografie, Saggistica, Linguistica

  • Anno:

    2012

  • Dimensione del file:

    444,0 KB

  • Protetto con Social DRM
  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788867552290

pdf

€ 4,49
pdf
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato pdf

Quarta di copertina


Scrittore statunitense di origine irlandese (1930-2009), insignito del prestigioso premio Pulitzer nel 1997, Frank McCourt innova, nel suo esordio letterario autobiografico Angela’s ashes, uno stile decisamente originale e trasgressivo, sia sul piano linguistico sia nei confronti di ciò che è caratteristicamente intrinseco al genere letterario in cui egli ha convalidato la sua naturale vena di scrittore. Le scelte stilistiche, la struttura narrativa e l’uso della lingua, oscillante tra standard letterario e dialetto, creano l’impressione che il passato di Frank si svolga mentre egli lo racconta: il momento esperienziale si fonde con la reminiscenza e il tempo che li separa viene ad annullarsi. Questo studio offre una dettagliata analisi testuale di Angela’s ashes e, prendendone in esame la tecnica narrativa e l’uso della variazione linguistica, mette in luce alcune peculiarità stilistiche e testuali che rendono l’autobiografia di McCourt unica nel suo genere: l’incontro del ricordo e del vissuto nel “tempo attuativo”, l’incontro dello standard letterario e dell’inglese d’Irlanda nella “lingua di Angela’s ashes”. Clara Ferranti è Ricercatrice di Glottologia e Linguistica presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Macerata, dove insegna Linguistica generale e Fonetica articolatoria in corsi di laurea triennali e magistrali. I suoi interessi scientifici e le sue pubblicazioni riguardano principalmente l’inglese d’Irlanda, la storia del pensiero linguistico, la teoria del linguaggio, la semantica, la sociolinguistica e la fonetica. È direttrice della Collana «Il tempo, la storia e la memoria», è responsabile scientifico e organizzativo del Corso di Storia e didattica della Shoah, organizzato dalla Rete Universitaria per il Giorno della Memoria in vari atenei italiani. Sito web istituzionale, Università di Macerata: http://docenti.unimc.it/clara1.ferranti Sito web personale, Sentieri Linguistici: https://sites.google.com/site/sentierilinguistici/

0 commenti a "Angela’s ashes e l’inglese d’Irlanda. Ambiguità trasparente di uno stile, autenticità di una lingua"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!