Al servizio della (in)giustizia italiana

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
  • Categoria libro:

    Diritto, Professionale

  • Anno:

    2016

  • Dimensione del file:

    3,6 MB

  • Protetto con Social DRM
  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788868292577

pdf

€ 4,99
pdf
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato pdf

Quarta di copertina


È un problema di giustizia, è un problema di mancato riconoscimento di diritti ma è anche un problema di democrazia. Le vite ingabbiate dei magistrati onorari, circa 5.000 professionisti in tutta Italia, che amministrano metà dei contenziosi civili e penali e attendono da anni la stabilizzazione e una riforma che affronti il tema delle retribuzioni e della previdenza. Una riforma necessaria per il miglioramento di un settore che procede per proroghe e il cui buon funzionamento potrebbe fare da volano allo sviluppo di un Paese frenato anche da aule giudiziarie sempre più intasate. Ma c’è un’anomalia nell’anomalia. Il caso di un giudice onorario di un Tribunale di frontiera come quello di Crotone, chiamato a redigere anche le motivazioni di un maxiprocesso di mafia. La mole di lavoro è quella dei giudici professionali. Forse va anche oltre. Un giudice a tutti gli effetti, dunque. L’onorarietà sembra essere un paravento ipocrita per figure professionali che meritano un trattamento decisamente diverso, tanto più che sono equiparati ai dipendenti pubblici dal punto di vista fiscale ma non hanno gli stessi diritti.

0 commenti a "Al servizio della (in)giustizia italiana"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!