Apologia di Orgosolo

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
epub

Non disponibile

Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


Questo racconto è una opera di pura fantasia, malgrado vi siano riferimenti a fatti e situazioni che realmente accaddero in terra di Barbagia .Il libro narra di una comunità barbaricina,che per via di vari accadimenti e fatti scivola lungo la via del degrado e del declino.E’ molto chiaro il mio rispetto verso le “leggi” mai scritte, ma da secoli sentite come tali e osservate dalle genti sarde , in particolare di queste comunità. Il tutto è stato da me scritto senza mai nominare Orgosolo ,anche perché le parole che ho scritto, come le storie raccontate, sono riferibili a tanti altri paesi dell’interno dell’Isola di Sardegna, non solo a questa comunità della Barbagia . Il racconto parla della Sardegna di ieri e quella di oggi, attraverso le vicende di un ragazzo di una di queste collettività; questo ragazzo, Andrea, ammira e ama la sua terra e la sua gente, ne vede le virtù e la fierezza, ne coglie i limiti e alla fine si oppone-con secco rifiuto- all'arrivo di un "futuro" che poteva essere meno nefasto: le ciminiere dei siti industriali che non fumano, le speculazioni sul territorio, il cui prezzo viene pagato da tutti , in primis dall''ambiente . Forse è giunto troppo frettolosamente questo futuro , senza una possibile continuità con il passato. Questo, il passato appunto, non vuole qui essere oggetto di culto. Solo, esso è il nostro DNA, dove è scritto il carattere e l’indole di un popolo.

0 commenti a "Apologia di Orgosolo"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!