L'egoismo del respiro

  • Categoria libro:

    Gialli e thriller, Letteratura

  • Anno:

    2015

  • Dimensione del file:

    390,0 KB

  • Protezione DRM FREE
  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788868823160

epub

Non disponibile

Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


Cuoco in una tavola calda a Sacramento, ottimo amico per i colleghi e quasi un figlio per i titolari. Una vita normale e soddisfacente se non fosse per l'innato istinto omicida e un personale senso di giustizia: Colton Miller è un'anima selvaggia, che ama uccidere i peccatori e che si diverte a cercare lo sgomento negli occhi delle sue vittime, decifrandone gli ultimi inutili pensieri; un'ombra tormentata dagli orribili e confusi ricordi d'infanzia, in cui la violenza tocca gli apici dell'inconscio e si mischia all'angoscia più profonda. Ma il passato non è l'unica cosa da cui scappare. C'è qualcos'altro, lì fuori: una minaccia. Un'entità che inizia a tormentarlo; qualcuno disposto a schiacciare chiunque si metta sulla propria strada. In tutto questo chi è la vittima e chi il carnefice? Ma sopratutto, dove finisce l'agonia e inizia il piacere?!

1 Commento a "L'egoismo del respiro"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!

  • @maraiton14, 17/04/2015 21:23

    Ho appena terminato di leggere questa superba narrazione tessuta ad arte dalla giovane quanto innovativa amica Giada Strapparava. Da scrittore, ancor prima che assiduo lettore, premetto che addentrarmi nell'intrigante stile narrativo della mia collega, così differente dal modo di articolare i miei scritti e al contempo così attuale e magicamente vivo, è stato per me motivo di piacevole riscoperta verso un genere, "il thriller", che finora avevo vissuto solo attraverso i grandi scritti d'autore. La trama coinvolge, alterna particolari introspettivi a eccellenti scene ambientali, rivissute dai sensi dei protagonisti che si confondono con quelli del lettore, portandolo al centro della vicenda. Cruda carnalità si mescola ad arte con un senso di ipocrita giustizia nelle movenze di Colton Miller, ambiguo protagonista di questa storia. Credo che un thriller ben fatto debba avere in sé le qualità per stupire e far sussultare il proprio lettore, renderlo partecipe di una trama che deve risultare forzatamente mai scontata o banale: il finale deve essere una doccia fredda, un qualcosa di inaspettato che intagli il cuore di chi assiste impotente alla narrazione, e si immortali nella sua memoria. Questo libro ha ognuna di queste qualità, "L'egoismo del respiro" è sicuramente un esordio notevole per una ragazza che a mio parere ha tutte le doti per divenire un'esponente di spicco nel nostro fiorente vivaio di scrittori italiani.