Giacosa e le seduzioni della scena. Fra teatro e opera lirica

  • Categoria libro:

    Letteratura, Critica teatrale, Teatro

  • Anno:

    2014

  • Dimensione del file:

    6,0 MB

  • Protetto con Social DRM
  • Lunghezza:

    268 pagine (edizione cartacea)

  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788874703548

pdf

€ 8,99
pdf
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato pdf

Quarta di copertina


Giuseppe Giacosa è un importante e versatile professionista della scena di fine Ottocento, presente sia a livello di sperimentazione teatrale, sia sul piano dell’opera lirica, come librettista privilegiato di Giacomo Puccini. Almeno un paio di suoi testi («Tristi amori» e «Come le foglie») sono autentici capolavori, degni di reggere il confronto con la grande drammaturgia europea di Ibsen, Strindberg, Cechov, sebbene la duplice trascuratezza degli italianisti e degli storici del teatro abbia finora impedito di assicurare a Giacosa la visibilità cui avrebbe diritto. La pubblicazione è stata promossa dal DAMS di Torino che aveva già sostenuto, nel 1998, una messinscena assai suggestiva di «Tristi amori», per la regia di Walter Malosti. Il volume, curato da Roberto Alonge, contiene un’Appendice dal titolo: «La suggestione scenica e una polemica con Giovanni Pozza». Interventi di: Roberto Alonge; Franco Perrelli; Guido Paduano; Virgilio Bernardoni; Anna Barsotti; Mariagabriella Cambiaghi; Paola Bertolone; Alberto Bentoglio; Pier Giuseppe Gillio; Patrick N. O’Neill.

0 commenti a "Giacosa e le seduzioni della scena. Fra teatro e opera lirica"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!