Henrik Ibsen. Le colonne della società

  • Categoria libro:

    Letteratura, Critica teatrale, Teatro

  • Anno:

    2014

  • Dimensione del file:

    2,7 MB

  • Protetto con Social DRM
  • Lunghezza:

    148 pagine (edizione cartacea)

  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788874703630

epub

€ 5,99
epub
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Questo ebook è in formato epub
Altri formati disponibili:
pdf € 5,99

Quarta di copertina


«Le colonne della società», opera che Henrik Ibsen pubblica nell'ottobre del 1877, inaugura il grande ciclo dei suoi drammi borghesi, e, non a caso, per tecnica e per temi, lascerà una profonda impressione sia sul pubblico sia sugli intellettuali e gli artisti del tempo. Al di là di questo contingente successo, «Le colonne della società» è un grande e complesso dramma sul tema dell'ipocrisia sociale (davvero degno del «Tartufo» di Molière) e dell'onestà pubblica, tutt'altro che risolto in semplici termini moralistici o positivisticamente ottimistici, ma pregno d'implicazioni dostoevskiane, che illuminano la complessità dell'essere umano e la lotta fra il bene e il male che agita la coscienza di ognuno. L’opera pertanto - con Le parole di Ibsen - vuole “mostrare che la falsità non sta nelle istituzioni; bensì nell'individuo sociale medesimo; che sono L'interiorità umana, La vita dell'anima, che debbono essere purificate ed emancipate; che non sono le libertà esteriori, che vanno perseguite,bensì la personale liberazione dello spirito, e che ciò può solo essere acquisito e fatto proprio dall'uomo stesso con una condotta che abbia come base e riferimento La verità”.

0 commenti a "Henrik Ibsen. Le colonne della società"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!