Una storia lucano-calabra. Scritti di Leonardo Antonio Lanza libero zampognaro

  • Categoria libro:

    Antropologia, Saggistica

  • Anno:

    2015

  • Dimensione del file:

    2,3 MB

  • Protetto con Social DRM
  • Lunghezza:

    264 pagine (edizione cartacea)

  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788874704637

pdf

€ 6,99
pdf
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato pdf

Quarta di copertina


Leonardo Antonio Lanza, nato nel 1920 a Terranova del Pollino, occupa un ruolo di primo piano nel contesto musicale tradizionale lucano. È, infatti, considerato un riferimento per tutti i suonatori della zona del Sarmento e del Pollino: a lui si deve la ripresa in questi luoghi della pratica musicale delle zampogne. L’immagine pubblica di Leonardo è quindi legata prevalentemente alla sua attività di suonatore e di costruttore di zampogne e alla posizione che come tale occupa nella tradizione musicale lucana. Dai suoi testi emerge, invece, la complessa figura di un individuo che si è dedicato, e instancabilmente si dedica, alla definizione di un proprio movimento politico finalizzato a determinare un mutamento sociale ed economico nel Paese. Attraverso la scrittura di se stesso si impegna a delineare una propria identità politica, relazionata al contesto in cui opera, che lo porta ad elaborare per sé un personaggio: «il “Libero Cittadino” Leonardo Antonio Lanza» (come usa firmarsi). Il libro si compone di una lunga introduzione della curatrice, che fa il resoconto della ricerca, e di una sezione di documenti, con la trascrizione degli scritti di Leonardo Lanza.

0 commenti a "Una storia lucano-calabra. Scritti di Leonardo Antonio Lanza libero zampognaro"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!