La caserma «Giovanni De Santis» della Guardia di Finanza a Barletta

di

Roberto Scaravaglione , Domenico Perrini , Lorenza Dell'Aera

Edizioni di Pagina

La caserma «Giovanni De Santis» della Guardia di Finanza a Barletta - Bookrepublic

La caserma «Giovanni De Santis» della Guardia di Finanza a Barletta

di

Roberto Scaravaglione , Domenico Perrini , Lorenza Dell'Aera

Edizioni di Pagina

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 7,99

Descrizione

Il volume ricostruisce la storia di un edificio a lungo rimasto incompiuto e per circa vent’anni atteso dal Corpo della Guardia di Finanza e dalla cittadinanza di Barletta. Da un progetto iniziale, in cui si tendeva ad esaltare il contrasto tra il nuovo e l’esistente, si giunge, dopo una lunga serie di vicissitudini tecniche e amministrative, al progetto di completamento che, invece, tenendo conto della mutata sensibilità verso l’esistente, ha previsto e attuato una piena integrazione del nuovo edificio all’interno di una piazza connotata da una notevole centralità commerciale e da un forte valore storico-artistico. Gli autori hanno voluto presentare questa esperienza a lettori specializzati e non, con tutte le riflessioni e le scelte intercorse durante il complesso iter procedurale, dalla prima progettazione alla seconda, fino alla realizzazione dell’intervento. Il testo, pertanto, si offre come occasione di dibattito e spunto per successivi approfondimenti per chi opera nel settore, ma risulta anche di grande interesse per gli appassionati della storia della Puglia e della sua architettura.

Dettagli

Dimensioni del file

30,9 MB

Lingua

ita

Anno

2015

Isbn

9788874704699

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.