Pirandello fra metateatro e mostri familiari

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
  • Categoria libro:

    Letteratura, Critica teatrale, Teatro

  • Anno:

    2017

  • Dimensione del file:

    3,9 MB

  • Protetto con Social DRM
  • Lunghezza:

    200 pagine (edizione cartacea)

  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788874705900

pdf

€ 8,99
pdf
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato pdf

Quarta di copertina


Il gruppo di lavoro guidato da Roberto Alonge che ha creduto nell’ultima impresa di Marco Bernardi, l’allestimento per il Teatro Stabile di Bolzano di Questa sera si recita a soggetto, si è impegnato a dimostrare con approccio diversificato – attraverso il ‘corpo a corpo’ con il testo, ma anche per via documentaria ed intertestuale – che, nonostante le apparenze, la geniale commedia di Pirandello può essere letta in profondità, perché una profondità, a ben vedere, la possiede. È l’abisso dell’inconscio dove nascono, crescono, fanno sentire la loro voce, pur nascondendosi, i mostri familiari, nella fattispecie quelli di casa La Croce (e di casa Verri). In tale prospettiva il metateatro può essere visto come un meccanismo censorio e depistante che garantisce a quei mostri la clandestinità, sia pure solo parziale e temporanea.

0 commenti a "Pirandello fra metateatro e mostri familiari"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!