Player One

  • Categoria libro:

    Fantascienza e Fantasy, Fantascienza

  • Anno:

    2011

  • Dimensione del file:

    448,7 KB

  • Protetto con Social DRM
  • Lunghezza:

    640 pagine (edizione cartacea)

  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788876383441

epub

Non disponibile

Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


Il mondo è un brutto posto. Wade ha diciotto anni e trascorre le sue giornate in un universo virtuale chiamato OASIS, dove si fa amicizia, ci si innamora – si fa ciò che ormai è impossibile fare nel mondo reale, oppresso da guerre e carestie. Ma un giorno James Halliday, geniale creatore di OASIS, muore senza eredi. L’unico modo per salvare OASIS da una spietata multinazionale è metterlo in palio tra i suoi abitanti: a ereditarlo sarà il vincitore della più incredibile gara mai immaginata. Wade risolve quasi per caso il primo enigma, diventando di colpo, insieme ad alcuni amici, l’unica speranza dell’umanità. Sarà solo la prima di tante prove: recitare a memoria le battute di Wargames, penetrare nella Tyrell Corporation di Blade Runner, giocare la partita perfetta a Pac-Man, sfidare giganteschi robot giapponesi e così via, in una strabiliante rassegna di missioni di ogni tipo, ambientate nell’immaginario pop degli anni ’80, a cui OASIS è ispirato. Un romanzo da leggere tutto d’un fiato, un nuovo classico dell’avventura che presto diventerà un megafilm prodotto da Warner Bros.

3 commenti a "Player One"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!

  • @lukealbani, 28/01/2012 17:21

    Concordo con Michele che per quelli della mia generazione, nati tra i Settanta e gli Ottanta, (dovete essere appassionati di videogame, RPG e pop culture però) "Player One" non potrà essere che un ben congegnato tuffo nei ricordi. Trama classica ma non banale di un ragazzo in missione per salvare la libertà nel proprio mondo. Cinque stelle se le merita tutte, avrei voluto non finisse mai. Se poi avete amato il film "Scott Pilgrim vs. the World" del 2010 vi ritroverete piacevoli affinità; come Emanuela mi chiedo se il lungometraggio in lavorazione riuscirà a mantenere lo spirito della storia scritta.
  • @melamela, 12/11/2011 19:27

    Per apprezzare questo libro devi esserti procurato, come minimo, una tendinite al polso con il controller della playstation; fin che non hai trovato la strategia per superare il livello vai avanti sopportando anche il fastidio. Oppure, aver passato e ripassato in rassegna la trilogia di "Ritorno al Futuro" cercando tutte le connessioni tra il primo e il terzo, il secondo e il primo, il terzo e il secondo, fra tutti e tre e la storia e aver desiderato ardentemente di salire su una DeLorean, l'autore ne possiede una, per fare i salti nel tempo. Ecco, in caso contrario è difficile anche solo tentare di capire cosa prova il protagonista Wade, alias Parzifal, mentre cerca di vincere la partita della vita. Il gioco virtuale, che si trasforma in lotta di sopravvivenza nel mondo fisico, è l'occasione per Cline di parlare delle implicazioni psicologiche e somatiche della realtà virtuale che hanno i propri pattern nella realtà fisica, ma che trovano adattamenti adeguati nei nuovi ambienti, nelle nuove relazioni. Lo fa con la delicatezza che culmina nel dialogo nelle live chat tra i due avatar, Parzifal e Art3mia, che appartengono a due ragazzi innamorati che ancora non sanno di esserlo e non si conoscono di persona. Mi auguro che il film in programmazione riesca a rendere ciò che il libro ha espresso con tanta chiarezza. LIVELLO TRE "Uscire di casa è altamente sopravvalutato." Almanacco di Anorak, Capitolo 17, Verso 32
  • @micheledepaola, 21/10/2011 12:23

    Per chi era ragazzo tra gli anni 80/90 è assolutamente da leggere. Un sentito grazie alla mailing list di bookrepublic che me l'ha fatto conoscere!