Afghanistan il Grande Gioco

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
  • Categoria libro:

    Storia, Saggistica

  • Anno:

    2014

  • Dimensione del file:

    1,3 MB

  • Protetto con Adobe DRM
  • Lunghezza:

    160 pagine (edizione cartacea)

  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788884029416

pdf

€ 9,99
pdf
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Questo ebook è in formato pdf
Altri formati disponibili:
epub € 9,99

Quarta di copertina


Per la sua eccezionale posizione geopolitica di crocevia dell’Asia e di ponte naturale tra Medio Oriente e Subcontinente indiano, l’Afghanistan fu sempre terra di conquista e di competizione politica. Dal 1813 al 1907 le montagne e gli aridi altopiani afghani divennero la scacchiera del Great Game, un conflitto a “bassa intensità” combattuto prevalentemente con le armi dello spionaggio, dell’intrigo e della corruzione da militari e agenti segreti inviati da Londra e da San Pietroburgo, la cui posta era costituita dal possesso del «gioiello» del British Empire (l’India). Il tuono dei «cannoni d’agosto» del 1914 diede il via alla Grande Guerra e segnò l’inizio di una nuova versione del «Grande Gioco». Negli anni Trenta del Novecento furono il Terzo Reich, l’Unione Sovietica e l’Italia fascista ad attuare una penetrazione in Afghanistan che doveva consegnare nelle mani di Hitler, Stalin e Mussolini l’avamposto da cui far partire l’avanzata delle tre dittature verso l’Asia meridionale. Dopo il decennio dell’occupazione sovietica, il regime teocratico talebano, l’invasione statunitense del 2001, la partita continua ancora oggi nell’area che è stata definita il «Grande Scacchiere» dove si deciderà il conflitto per la supremazia globale.

0 commenti a "Afghanistan il Grande Gioco"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!