Alfavitar radi ucenija malych detej. Un abbecedario nella Russia del Seicento

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
pdf

€ 17,15
pdf
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato pdf

Quarta di copertina


Il volume presenta l'edizione di una copia di un abbecedario manoscritto russo anonimo composto probabilmente dal celebre letterato Evfimij Čudovskij, o da personalità a lui vicine dell'ambiente moscovita dei grecofili, negli anni '80 del XVII secolo. Tale abbecedario rappresenta una testimonianza significativa del livello raggiunto, alla vigilia delle grandi riforme petrine, dalla letteratura didattica russa destinata all'istruzione elementare, erede della tradizione fissata da Ivan Fëdorov nel manuale stampato a Leopoli nel 1574. L'edizione è accompagnata da una prefazione e un commento che collocano l'abbecedario nel contesto storico-culturale e letterario russo della seconda metà del XVII secolo, in particolar modo in rapporto agli abbecedari e ai manuali grammaticali in circolazione all'epoca. Maria Cristina Bragone è ricercatrice presso il Dipartimento di Lingue e letterature straniere moderne dell'Università di Pavia, dove insegna Filologia slava e Letteratura russa. Si è occupata in particolare di tematiche riguardanti lo sviluppo del pensiero grammaticale e la produzione di manuali didattici nei secoli XVI-XVIII in area slavo-orientale.

0 commenti a "Alfavitar radi ucenija malych detej. Un abbecedario nella Russia del Seicento"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!