Creatori e creature

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
epub

€ 1,99
epub
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


La verità, vi prego, sugli OGM Se chiediamo a politici, scienziati, intellettuali, ecclesiastici, agricoltori o comuni cittadini che cosa sono gli OGM, difficilmente riceviamo una risposta univoca. Oltre a non essere univoca, la risposta tende a trascendere il dato tecnico. Per alcuni rappresentano un vaso di pandora, cibo Frankenstein, la strada verso l’apocalisse, lo smarrimento dell’Eden. Per altri rappresentano invece l’agricoltura ad alto rendimento e senza pesticidi del futuro, un modo intelligente di produrre farmaci e alimenti, la nuova via verso il benessere globale, l’Eden ritrovato. Quando l’iperbole prende il posto dell’argomentazione, i toni si fanno accesi, tra le posizioni si aprono distanze siderali, significa che non siamo più semplicemente di fronte a una “controversia scientifica”, ma piuttosto a un “conflitto ideologico”. Assumendo una prospettiva politologica, l’autore analizza il “discorso pubblico” relativo agli OGM e fa il punto della situazione sugli schieramenti in campo, scrutinandone le convinzioni scientifiche, le idee politiche, le credenze religiose e le dottrine filosofiche. L'AUTORE: Riccardo Campa è un sociologo e filosofo italiano che vive e lavora a Cracovia. È conosciuto soprattutto per i suoi studi nel campo dell'etica della scienza e del transumanesimo e, precisamente, per la sua difesa dell'idea di evoluzione autodiretta. Svolge ricerche sia nella veste di Professore associato di Sociologia della scienza e della tecnica all'Università Jagellonica di Cracovia, sia nella veste di Presidente dell'Associazione Italiana Transumanisti, della quale è fondatore.

0 commenti a "Creatori e creature"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!