Rivista Italiana di Ipnosi e Psicoterapia Ipnotica - Anno 31° 2011

pdf

€ 11,99
pdf
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato pdf

Quarta di copertina


AMISI – Associazione Medica Italiana per lo Studio dell’Ipnosi è una Associazione senza scopo di lucro fondata da Mosconi, Palazzi e Pavesi nel 1958 con finalità statutaria di “studio e diffusione dell’ipnosi medica”. In quel tempo esistevano in Italia rari Psicoanalisti e gran parte di quella attività clinica che ora è campo anche dello Psicologo, era affidata esclusivamente al Medico. Per quanto riguarda l’ipnosi clinica, studiata particolarmente da Freud e poi dallo stesso abbandonata, intorno agli anni cinquanta del secolo scorso si vede una ripresa con la tendenza a staccare definitivamente la materia da quella che può essere definita l’ipnosi da spettacolo, ed è proprio il termine “medica” che la si vuole assurgere a materia scientifica. L’AMISI, con la sua nascita, fonda una Rivista che si pone lo scopo di trattare esclusivamente argomenti scientifici relativi all’ipnosi clinica e sperimentale. Questa rivista porta il nome di “Rassegna di Ipnosi e Medicina Psicosomatica” diretta prima da Pavesi e poi da Granone che viene pubblicata semestralmente come numero monografico da Minerva Medica. Nel 1978 la testata aggiorna il suo titolo e, ad edizione propria di AMISI, viene pubblicata come “Rivista Italiana di Ipnosi Clinica e Sperimentale” diretta da Giampiero Mosconi diventando organo ufficiale di AMISI e della Scuola di Psicoterapia. Essa continua regolarmente e nel 1990, dopo la pubblicazione della Legge inerente la professione di Psicologo e della Psicoterapia, sempre sotto la direzione di Mosconi, cambia nuovamente il suo titolo, che è quello attuale, in “Rivista Italiana di Ipnosi e Psicoterapia Ipnotica” mantenendolo fino ad oggi. Nel 2011, dopo la scomparsa di Mosconi, avvenuta nel 2010, è diretta da Ivano Lanzini, mantiene la cadenza trimestrale con regolarità, sempre edita da AMISI, ha una tiratura di 600 copie cartacee che vengono distribuite gratuitamente agli Associati AMISI. Dal 2014 è presente e commercializzata in formato digitale sulla rete internet a cura dell’Editore Piccoli Giganti Edizioni e in un unico volume raggruppa le quattro uscite cartacee. Ad oggi sono disponibili i numeri riguardanti il 2011, 2012 e 2013. Nella raccolta del 2011 sono presenti gli editoriali proposti dal direttore e le rubriche dedicate alle attività associative, a descrizione di casi clinici, a rassegne bibliografiche e filmiche, oltre a lavori originali, dispense di lezioni svolte, pubblicazioni di sunti di tesi di specializzazione particolarmente meritevoli; inoltre un racconto, di stile narrativo, allegorico verso la psicoterapia ipnotica, che resta comunque sempre l’argomento unicamente trattato. Di particolare interesse i lavori originali sul trattamento delle depressioni, sulla relazione terapeutica, sulle rapine con “ipnosi” e sulle vie d’accesso all’inconscio.

0 commenti a "Rivista Italiana di Ipnosi e Psicoterapia Ipnotica - Anno 31° 2011"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!