La mia amica atea

  • Categoria libro:

    Letteratura

  • Anno:

    2013

  • Dimensione del file:

    57,0 KB

  • Protezione DRM FREE
  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788891107404

epub

€ 0,00
epub
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


Un racconto per bambini e ragazzi, pensato per quei genitori non credenti che vogliono aiutare i figli a non farsi condizionare dall’indottrinamento religioso che subiranno dalla società. La storia, narrata sotto forma di diario, parla di una ragazza che inizia a frequentare la scuola media e fa amicizia con una sua coetanea atea. Inizialmente, lei rimane turbata da questa caratteristica della sua nuova amica, al punto che vorrebbe trovare il modo per aiutarla a credere in Gesù, ma alla fine sarà la razionalità a trionfare e la ragazza “senza Dio” darà alla protagonista un grande insegnamento di vita. Un racconto, quindi, per bambini e ragazzi da far crescere con uno scudo nei confronti delle credenze religiose, spesso responsabili di paure interiori capaci di mettere a disagio anche molti adulti, che arrivano a limitare la propria libertà a causa del timore di andare all’inferno. Se i genitori credenti hanno il diritto di insegnare ai propri figli che esiste un personaggio immaginario chiamato “Dio” che vive in un luogo magico chiamato “paradiso”, allo stesso tempo i genitori non credenti hanno il diritto di insegnare ai loro figli che esistono due scudi, chiamati “razionalità” e “libero pensiero”, in grado di proteggerli da quelle credenze che un giorno potrebbero metterli a disagio su vari aspetti della loro vita.

1 Commento a "La mia amica atea"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!

  • @madauannalisa74, 20/08/2014 15:57

    RACCONTO GRADEVOLE Il racconto "LA MIA AMICA ATEA" di FRANCESCO AVELLA, è un racconto molto leggero e scorrevole, scritto sotto forma di diario tenuto ogni giorno da una delle protagoniste. In tutte le sue pagine viene raccontata l' interazione tra le due protagoniste, ancora bambine, con credenze diverse. Questa lunga interazione tra le due, non solo consente di stare insieme e giocare come i bambini debbano fare, ma consente anche di far iniziare ad una delle protagoniste un introspezione tale da rimettere in discussione le proprie credenze, seppur bambina, ma allo stesso tempo ha lo scopo di far riflettere chiunque legga questo gradevole e simpatico racconto, a cui la lettura è riservata non solo a bambini e ragazzini, ma soprattutto ad adulti in particolare se già o futuri genitori.