Anfione e Zeto. Rivista di architettura e arti, 26, 2016

di

AA.VV.

Il Poligrafo

Anfione e Zeto. Rivista di architettura e arti, 26, 2016 - Bookrepublic

Anfione e Zeto. Rivista di architettura e arti, 26, 2016

di

AA.VV.

Il Poligrafo

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 18,00

Descrizione

Nel suo De re aedificatoria, Leon Battista Alberti afferma che l’architettura di una città debba accostarsi il più possibile al modello ideale, in cui ogni costruzione trova la forma e la posizione più convenienti possibile. I consigli dell’Alberti sono validi anche oggi, nonostante siano mutate sia la funzione sociale degli edifici sia il loro rapporto con il polifonico, disperso e insieme concentrato spazio metropolitano. Parallelamente, sono cambiate le direttive per l’edificazione: la crisi della politica, a servizio dell’economia di mercato, mina il delicato equilibrio istituzionale che permetteva la crescita controllata delle strutture urbane.In risposta al senso di inquietudine e impotenza dell’uomo del XXI secolo, le architetture recenti dichiarano violentemente la propria autonomia rispetto al contesto: non si fingono altro da sé, non imitano nulla, sono creazioni simboliche e autonome, proiezioni del potere performativo del pensiero visionario del costruttore che vince le resistenze dei materiali, dell’economia, della politica e della mentalità, in direzione di un risultato nuovo. La torre Eurosky, progettata dagli studi Purini Thermes e Transit e situata a Roma nei pressi dell’Eur, a cui questo numero di Anfione e Zeto è dedicato, si distingue dai sistemi costruttivi attuali perché supera il concetto di stile, uscendo da logiche identitarie/utilitarie per mettersi in relazione con i bisogni e le contraddizioni della città: dichiara, piuttosto che mimetizzare, le forme delle strutture per le energie rinnovabili e restituisce importanza allo spazio pubblico tra gli edifici. La torre Eurosky si colloca all’interno della dialettica tra permanenze e mutazioni dell’architettura urbana definendo la propria autenticità, in quanto progettata e costruita per durare nel tempo.

Dettagli

Dimensioni del file

15,1 MB

Lingua

ita

Anno

2019

Isbn

9788893870177

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.