A Fronte Alta

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
  • Categoria libro:

    Storia, Saggistica

  • Anno:

    2016

  • Dimensione del file:

    453,0 KB

  • Protetto con Social DRM
  • Lunghezza:

    85 pagine (edizione cartacea)

  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788896487525

epub

€ 4,99
epub
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


Un piccolo romanzo con note e bibliografia, scritto assemblando documenti e ricordi, cercando di trattare la storia famigliare come Storia, anziché degradare la Storia a romanzo. Paolo Braccini, primo comandante militare di Giustizia e Libertà (Partito d'Azione) viene arrestato il 31 marzo del 1944 nel Duomo di San Giovanni assieme agli altri membri del Comitato Militare di Liberazione. Il 2 e il 3 aprile si tiene un processo sommario davanti al Tribunale Speciale, e la mattina del 5 aprile, nel poligono del Martinetto, vengono fucilati in otto, che ben rappresentavano lo spaccato della Resistenza: Paolo Braccini, professore all'Università di Torino, Giuseppe Perotti, generale, Franco Balbis, capitano, Quinto Bevilacqua, operaio, Giulio Biglieri, bibliotecario, Errico Giachino, impiegato, Eusebio Giambone, operaio, Massimo Montano, studente. Dopo oltre settanta anni, venuta meno la retorica, rimangono alcuni fatti da trattenere e diversi problemi da affrontare: i rapporti col Partito d’Azione del centro, la cassa della IV armata, le circostanze della cattura (i nomi e l’appuntamento fatti sotto tortura da un disgraziato compagno), i rapporti con il CLNAI di Milano, i rapporti con le bande e la loro organizzazione, i modi e i termini del dibattito politico-militare.

0 commenti a "A Fronte Alta"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!