Jobs (f)act

epub

€ 3,99
epub
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato epub

Quarta di copertina


Sono perlomeno vent’anni che la politica italiana affronta il tema centrale del mercato del lavoro con la pretesa di migliorarlo. Il risultato è stato la creazione di un meandro inestricabile di normative, leggi, codici, statuti oscure per la maggior parte delle persone. Ultima riforma in ordine cronologico, quella del governo Renzi, fatta passare a colpi di fiducia, usata da Severino Nappi come input per passare in rassegna le riforme dell’ultimo ventennio e spiegarne il sostanziale fallimento. Scritto con la chiarezza e la schiettezza di un pamphlet, il volume di Nappi si apre con una provocazione: “ gli italiani sono convinti di aver diritto ad un’occupazione”, per poi passare alla fase propositiva per fare del suo libro una “fabbrica delle idee” in grado di abbattere la fabbrica delle regole, spesso buone soltanto a togliere lavoro. Illustrando i volti, i nomi, le aziende, le crisi dell’Italia della "Seconda Repubblica", Nappi illustra per contrasto soluzioni semplici, che siano però compatibili con il nostro complesso, spesso incomprensibile sistema Paese. Severino Nappi, napoletano, classe 1965, è avvocato giuslavorista, ordinario di diritto del lavoro. Professore nelle Università di Benevento, Cosenza e (ora) Napoli e Camerino, nel 2009 affianca l’attività istituzionale a quella accademica e diventa assessore all’Occupazione della Provincia di Napoli. Nel 2010 un nuovo passaggio, con la nomina ad assessore a Lavoro, Formazione e Orientamento professionale della Regione Campania. Coordinatore della rivista scientifica Il diritto del mercato del Lavoro e della nuova edizione del periodico Nord e Sud, è presidente dell’associazione politico-culturale INSIEME. Autore di numerose monografie e saggi scientifici sul tema dell’occupazione, componente di commissioni ministeriali e governative, viene riconosciuto in ambito accademico e politico come uno dei massimi esperti italiani nel campo del lavoro. Dopo aver rotto il sistema di connivenze tra la politica e i (presunti)disoccupati organizzati campani, vive da anni sotto scorta per le ripetute minacce e aggressioni

0 commenti a "Jobs (f)act"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!