Maria Pezzi, giornalista di moda

Ricerca anteprima in corso...
Anteprima non disponibile
  • Categoria libro:

    Storia, Saggistica

  • Anno:

    2017

  • Dimensione del file:

    2,5 MB

  • Protetto con Social DRM
  • Lunghezza:

    170 pagine (edizione cartacea)

  • Lingua:

    ita

  • Isbn:

    9788899270148

pdf

€ 14,90
pdf
Aggiungi al carrello
Puoi leggere questo ebook sui seguenti device:

Computer

E-Readers

iPhone/iPad

Androids

Kindle

Kobo

Trovi questo ebook solo nel formato pdf

Quarta di copertina


Come si diventa giornaliste di moda?In quell’estate del 1947 tutto il mondo parla di Dior e della rinascitadell’haute couture francese: Arrigo Benedetti, maestro del giornalismo italiano,affida a Maria Pezzi le corrispondenze delle sfilate per «L’Europeo».Già disegnatrice di bellissime pagine per «Grazia», «Fili moda», «Bellezza»,Maria Pezzi affronta il compito con metodo e professionalità, adottandouno stile perfetto per la filosofia del giornale, attraente per le sue pochelettrici e interessante per il più vasto pubblico maschile. Alle sfilate di Parigi,si aggiungono nel ’51 quelle di Firenze e infine quelle di Roma: per dodicianni Maria Pezzi illustra le novità presentate in passerella da Dior, Balenciaga,Faith, ne interpreta le visioni, descrive i colori e i particolari cheavrebbero stregato le donne nella stagione successiva, ma analizza anchegli sviluppi e le trasformazioni del sistema professionale della moda, i suoiaspetti organizzativi, economici e commerciali. Osserva con curiosità legiornaliste e i buyer americani arrivati a Firenze e il clima delle sfilate, sientusiasma per i successi della nascente moda italiana, e ne intuisce anchele debolezze.Si lascia sedurre dal giovanissimo Yves Saint Laurent e dalle nuove firmeche si affacciano sulle scene parigine mentre analizza con perspicacia iprimi segni di crisi del sistema dell’haute couture, ben sapendo che la moda“come tutte le persone gracili e inutili, certo vivrà a lungo”.

0 commenti a "Maria Pezzi, giornalista di moda"

Solo gli utenti registrati a Bookrepublic possono scrivere recensioni agli ebook.
Effettua il login o registrati!