Eva Cantarella

Eva Cantarella
Eva Cantarella

L'autrice


Eva Cantarella


Nata nel 1936 a Roma, Eva Cantarella si è laureata in Giurisprudenza nel 1960 presso l'Università di Milano. Ha compiuto la propria formazione postuniversitaria negli Stati Uniti all'Università di Berkeley e in Germania all'Università di Heidelberg. Ha svolto attività didattica e di ricerca in Italia presso le università di Camerino, Parma e Pavia e all'estero all'Università del Texas ad Austin ed alla Global Law School della New York University. È professore ordinario di Istituzioni di diritto romano presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Milano.

Ippopotami e sirene. I viaggi di Omero e di Erodoto

L’Odissea di Omero e le Storie di Erodoto: due tra le più antiche opere di viaggio della letteratura occidentale, entrambe espressione del mondo greco, eppure straordinariamente diverse l’una dall’altra. Il poema di Ulisse tratteggia l’itinerario simbolico e introspettivo di un uomo alla ricerca di se stesso, ed è la grande metafora che sta alle radici della letteratura occidentale e del nostro immaginario collettivo. Le Storie, invece, anche se permeate di informazioni favolose e poco veritiere, sono i resoconti delle ricerche e delle esplorazioni che Erodoto ha effettivamente compiuto lungo le rotte e le strade del Mediterraneo e dell’Antico Oriente.In Omero, il mondo selvaggio, al di là dei confini dell’Egeo occidentale, popolato da maghe seduttrici, giganti cannibali e Ciclopi, . modello negativo di barbarie, contrapposto ai valori della civiltà greca: a questi Ulisse, tra mille peripezie, e non senza indugiare, desidera infine fare ritorno. In Erodoto, l’orizzonte geografico si allarga a luoghi lontani e meravigliosi – la Libia, l’Iran, il Caucaso – e ai popoli che li abitano. Lo storico li osserva con l’atteggiamento di un moderno antropologo, che non crede all’esistenza di valori assoluti e civiltà superiori, ma sa che «se siproponesse a tutti gli uomini di scegliere, tra tutte, le usanze migliori, ciascuno dopo un’attenta riflessione indicherebbe le proprie».Eva Cantarella ci accompagna tra luoghi fantastici, come l’isola dei Feaci e il palazzo della maga Circe, e regni realmente esistiti, come l’Egitto e la Persia. Fra le sirene ammaliatrici da cui Ulisse deve fuggire e gli ippopotami del Nilo che Erodoto racconta con curiosità agli Ateniesi, che non li hanno mai visti, l’autrice ci insegna a ricostruire una mappa, geografica e ideale al tempo stesso, dell’incontro e dello scontro fra civiltà e barbarie, di mondi diversi che imparano a conoscersi, e del percorso che l’uomo compie alla ricerca dell’uomo.

  • Formato: epub
€ 7,99

Protetto con Social DRM

A cena con gli Antichi

Dal simposio greco alla cena romana di Trimalcione. Il banchetto come rito o come momento di svago e piacere. Due grandi civiltà a confronto sul cibo. Una grande studiosa dell’antichità ricostruisce con sapienza il gusto e la quotidiana vita culinaria. Con l’aiuto di testimonianze e leggende, con le parole di Senofane, Ovidio e molti altri autori, racconta il significato degli alimenti e la cultura del cibo come si è formata e tramandata nei secoli fino ai giorni nostri.

  • Formato: epub
€ 1,99

Protetto con Social DRM

Eva Cantarella traduce Le canzoni di Bilitis di Pierre Loüys

“Tutto, la mia vita, il mondo, gli uomini, / tutto quello che non è lei non è nulla. / Tutto quello che non è lei te lo regalo, / viandante.”“La storia delle Chansons de Bilitis rimanda due immagini ottocentesche della Grecia molto diverse tra loro, ma unificate dal fatto di essere, comunque, la proiezione di un sogno: quello di chi, come Pierre Loüys (e i suoi molti ammiratori), la vagheggiava come il luogo della libertà pagana e il momento felice in cui sentimenti, emozioni e sensazioni avevano potuto esprimersi al di là di ogni forma di repressione, e quello di chi, come Wilamowitz, la idealizzava come luogo dell’autodisciplina, del controllo di sé, della bellezza e della civiltà intese come risultato di una tensione intellettuale e morale che era stata alla base di ogni conquista scientifica, artistica e politica. Che il sogno di Pierre Loüys fosse, nelle linee generali, assai lontano dalla realtà abbiamo detto. Ma anche la Grecia di Wilamowitz era in altro modo un sogno: che la disciplina dei greci e il loro controllo di sé fossero ispirati a una morale sessuale diversa dalla sua era cosa che neppure il principe dei filologi poteva ammettere. Così che, delle Chansons, egli si impegnò a criticare con particolare accanimento, per denunciarne la falsità, proprio l’unico aspetto che in qualche modo, sia pur molto approssimativo, poteva avvicinarsi alla realtà: l’amore tra due fanciulle in un thiasos, l’amore tra Bilitis e Mnasidika.”Eva Cantarella

  • Formato: epub
€ 3,99

Protetto con Adobe DRM

Gli amori degli altri

  • Formato: epub
€ 9,99

Protetto con Adobe DRM

Non sei più mio padre

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Adobe DRM

I supplizi capitali

  • Formato: epub
€ 8,99

Protetto con Adobe DRM

Come uccidere il padre

  • Formato: epub
€ 9,99

Protetto con Adobe DRM

€ 6,99

Protetto con Adobe DRM

Secondo natura

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Adobe DRM

Il tempo e gli antichi

  • Formato: epub
€ 1,99

Protetto con Social DRM

€ 8,99

Protetto con Adobe DRM

L'ambiguo malanno

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Adobe DRM

Dammi mille baci

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Adobe DRM

L'amore è un Dio

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Adobe DRM

Pompei è viva

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Adobe DRM

€ 7,99

Protetto con Social DRM

Il ritorno della vendetta

  • Formato: epub
€ 5,99

Protetto con Adobe DRM

Il ritorno della vendetta

  • Formato: pdf
€ 5,99

Protetto con Adobe DRM

€ 1,99

Protetto con Social DRM

€ 7,99

Protetto con Social DRM

L'amore è un dio

  • Formato: mp3
€ 7,70

Protetto con Social DRM

L'aspide di Cleopatra

  • Formato: epub
€ 0,99

Protetto con Social DRM