Giuseppina Torregrossa

Giuseppina Torregrossa
Giuseppina Torregrossa

L'autrice


Giuseppina Torregrossa


Giuseppina Torregrossa, nata a Palermo, vive a Roma dove lavora come medico ginecologo. Divisa tra articoli di divulgazione medico-scientifica e l'hobby dello scrivere, si fa conoscere dal grande pubblico con il romanzo "Il conto delle minne", a cui seguono nel 2011 "Manna e miele, ferro e fuoco" e nel 2012 "Panza e prisenza", tutti pubblicati da Mondadori.

Il conto delle minne

"Il conto delle minne dev'essere pari: due seni, e due dolci, per ogni fanciulla" non si stanca di ripetere nonna Agata alla nipote Agatina mentre impastano le cassatelle a forma di seno, le minne appunto, per la festa della santa di cui entrambe portano il nome. Ma la vita è imprevedibile e il seno, morbido viatico di gioia e nutrimento, può celare in sé anche la malattia e il disamore: i conti, allora, potrebbero non tornare¿ Lo imparerà Agatina, crescendo, nutrita dei racconti della nonna che, nella grande cucina, rievocava la storia di due famiglie siciliane e delle loro donne fiere o meschine, timide o focose. Per ciascuna di loro le minne che portano sul petto hanno un significato speciale: grandi o quasi assenti, aride o feconde, amate senza pudore o trascurate da uomini disattenti, sane o ammalorate, diventano la chiave per svelare i più intimi segreti della femminilità, dell'orgoglio, dello straordinario potere di queste donne o della sottomissione alle dure leggi del mondo maschile.

  • Formato: epub
€ 7,99

Protetto con Adobe DRM

Adele

Un vestito logoro e le spalle curve, Adele è sola in cucina e si abbandona ai ricordi del suo unico amore che le ha lasciato un figlio e costretta a un matrimonio riparatore con il manciato, chiamato cosí in paese per “le croste che lo coprono dalla testa ai piedi che manco i peli neri e fitti riescono a nascondere”. Con questo fulminante monologo, che le è valso il Premio Roma 2008 Donne e Teatro, Giuseppina Torregrossa ci regala un’indimenticabile figura di donna siciliana, la cui bellezza spavalda resiste al tempo e ai dolori.

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

Panza e prisenza

Palermo. Un'estate caldissima. E tre poliziotti che più diversi non si potrebbe: il questore Lobianco, severo e forte, Rosario D'Alessandro detto Sasà - amante del cibo e delle donne, affetto da un curioso disturbo della lacrimazione che fa sì che pianga quando si eccita - e Marò Pajno, affascinante e volitiva, relegata in un noioso commissariato di quartiere. I tre sono uniti sin dai primi anni di servizio da un'amicizia più forte di tutto. Tanto che Marò, attratta da entrambi, ha finito per non concedersi a nessuno dei due... Nel medesimo volgere di giorni, Sasà viene incaricato di braccare un boss ricercato da anni e Marò si trova alle prese con un'indagine scottante: chi ha voluto uccidere sulla pubblica piazza uno dei più noti penalisti palermitani? Come se non bastasse, proprio nel momento in cui i due amici avrebbero più bisogno del suo autorevole appoggio, il questore Lobianco sembra preso da altre urgenze. Mentre il caldo avvolge ogni cosa, la barocca festa di Santa Rosalia ricopre le vie della città dei gusci crocchianti dei babbaluci e in riva al mare si levano le preghiere del Ramadan, a Sasà e Marò non resta che ritrovarsi, sera dopo sera, davanti a una tavola imbandita. "Che ti porto?" chiede lui ogni volta, "Panza e prisenza" risponde lei decisa, cioè: solo te stesso e il tuo appetito. Ogni cena una ricetta, preparata da Marò e servita a Sasà in un'atmosfera di speziata ambiguità. Ogni pasto un passo avanti nelle indagini e uno indietro nel gioco di seduzione sempre più pericoloso tra lui e lei, e viceversa... Giuseppina Torregrossa dà forma a un racconto avvolgente, tinto dei colori della sua terra: nerissimo, come il buio che sembra risucchiare inesorabilmente ogni legalità, sin dai gesti più quotidiani, e insieme rosso e profumato come un'arancia succosa. Queste pagine sono un apologo lieve e dolente sull'impossibilità di una giustizia in terra di Sicilia, e al tempo stesso un grande, struggente canto d'amore per quella stessa terra che rinasce ogni giorno dalle proprie ceneri. Come i due protagonisti, che sapranno trovare le risorse per superare una impasse radicale. Perché, in fondo, quel che conta è presentarsi di fronte alla vita con panza e prisenza...

  • Formato: epub
€ 4,99

Protetto con Adobe DRM

€ 9,99

Protetto con Adobe DRM

Il figlio maschio

  • Formato: epub
€ 7,99

Protetto con Adobe DRM

Cortile Nostalgia

  • Formato: epub
€ 7,99

Protetto con Adobe DRM

A Santiago con celeste

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Social DRM

€ 6,99

Protetto con Adobe DRM

Adele

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

Il conto delle minne

  • Formato: epub
€ 7,99

Protetto con Adobe DRM

Panza e prisenza

  • Formato: epub
€ 4,99

Protetto con Adobe DRM

Manna e miele, ferro e fuoco

  • Formato: epub
€ 7,99

Protetto con Adobe DRM

L'assaggiatrice

  • Formato: epub
€ 7,99

Protetto con Adobe DRM