Bollati Boringhieri

Bollati Boringhieri
Bollati Boringhieri

L'editore


Bollati Boringhieri


Bollati Boringhieri è una casa editrice italiana fondata nel 1957 a Torino con il nome Editore Boringhieri da Paolo Boringhieri, già redattore della Giulio Einaudi Editore dal 1949 e ivi direttore delle edizioni scientifiche. La casa all'esordio eredita quattro collane da Einaudi: la "Biblioteca di cultura scientifica", la "Collezione di studi religiosi, etnologici e psicologici", la "Biblioteca di cultura economica" e i "Manuali" con tutti i loro titoli. Nei suoi primi anni di vita il punto di forza è l'integrazione della cultura scientifica con il mondo umanistico, la letteratura e la filosofia. A fianco di manuali scientifici e libri di Albert Einstein sono pubblicate quindi opere di Sigmund Freud, Carl Gustav Jung, Vilfredo Pareto, Vladimir Propp. Nel 1987 la casa editrice ha un nuovo slancio quando Romilda Bollati di Saint Pierre, titolare della Carpano Baratti, ne acquisisce il 90%, nominandone il fratello Giulio Bollati amministratore delegato e cambiandone anche il nome nella denominazione attuale. Il catalogo si completa con una parte umanistica e letteraria. Nel 1993 Boringhieri cede la sua quota di minoranza e si ritira. Nel 1998, due anni dopo la scomparsa di Giulio Bollati, il catalogo viene riorganizzato in quattro aree: Arte e letteratura, Storia, filosofia e scienze sociali, Scienze e psicologia. Nel 2009 la casa editrice passa al Gruppo Editoriale Mauri Spagnol.

La morte ci fa belle

«Non c’è niente di più poetico al mondo della morte di una bella donna», scriveva Edgar Allan Poe a metà dell’Ottocento. Il trionfo dell’immagine della bellezza femminile accoppiata alla morte è il tema di questo libro, che racconta le vicende della sposa cadavere in un percorso storico vertiginoso e ricco di suggestioni. Venerata come un santino fino ai giorni nostri, la bella donna morta non viene uccisa dalla forza bruta ma da un eccesso di devozione: icona intramontabile della nostra cultura, attraversa il tempo e lo spazio senza mai invecchiare, compiendo il suo eterno sacrificio al Bello e all’Ideale. Dopo aver svelato i retroscena della figura della «pornolettrice» nelle Brave ragazze non leggono romanzi, Francesca Serra ci invita con il suo stile caustico e irriverente a domandarci che cosa si nasconda dietro agli incantevoli cadaveri femminili che affollano i nostri musei, film e romanzi. Perché Ofelia continua a morire, quando acquistiamo al bookshop della Tate Gallery l’ennesima riproduzione del celebre quadro preraffaellita di John Everett Millais? A cosa serve la sua morte? E chi è il suo assassino? Sulla traccia di queste domande si farà un lungo e avventuroso viaggio, dalla Parigi di Baudelaire all’isola di Mauritius, da Goa al paese dei giganti di Gulliver, dal paradiso dell’Arte all’inferno della mercificazione.

  • Formato: epub
€ 6,49

Protetto con Adobe DRM

L'età della finzione

««Il grande merito del libro di Massimo Melotti è quello di fare un’analisi completa, rigorosa e ricca di sfumature di tutti gli effetti indotti dalla nuova porosità tra finzione e realtà». »
Marc Augé

Viviamo nell’«età della finzione». Espressione tutt’altro che neutra, che tuttavia non si accoda, qui, alle attuali querimonie contro lo strabordare di falsità, simulazione e dissimulazione, fake news e manipolabilità del vero, fuori e dentro la Rete. Piuttosto che vestire la toga dei grandi accusatori è indispensabile rendersi conto che nella società massmediale – in cui il consumo ha ormai dispiegato la sua massima potenza – realtà e finzione non costituiscono più una coppia di opposti in tensione agonistica, anzi sono scivolate in una indistinzione a dominanza finzionale che ha trasformato nel profondo gli assetti percettivi, le pratiche quotidiane, la logica dell’intrattenimento, lo statuto stesso dell’informazione. «Un evento che non sia mediatizzato semplicemente non esiste». L’osmosi è iniziata e Massimo Melotti ne scruta il processo con la sottigliezza del critico d’arte, al quale non sfuggono aspetti qualitativi in genere trascurati dalla sociologia dei media, primo fra tutti il prevalere della dimensione estatica, quella fredda e stupefatta fascinazione che non aspira a risolversi, bensì a protrarsi il più a lungo possibile, oltre lo spazio-tempo e i nessi causali.
L’estasi si celebra ovunque la spettacolarizzazione abbia eroso il limite che circoscriveva il reale: sugli schermi televisivi, con l’intrusione della fiction nella cronaca e l’apoteosi del reality; nei non-luoghi plurifunzionali e multisensoriali, che mettono in scena innanzitutto i consumatori, o negli allestimenti artificiali di interi contesti naturali, deputati al divertimento di massa; nella comunicazione, con le notizie fagocitate dal «tempo reale»; nel virtuale opaco del Web, che crea effetti di ritorno ancora da decifrare. Fenomeni che continuano a sollecitare schiere di studiosi, ma che le arti visive contemporanee, da Maurizio Cattelan a Vanessa Beecroft, da Francesco Vezzoli a Damien Hirst, hanno saputo disvelare con penetrante anticipazione.

  • Formato: epub
€ 4,99

Protetto con Adobe DRM

Design

Se ci mostrassero una serie di immagini di prodotti industriali – automobili, elettrodomestici, computer, cellulari – e ci chiedessero di metterle in sequenza cronologica, è probabile che non sbaglieremmo, anche se ignorassimo i requisiti tecnici e prestazionali di quegli oggetti. A guidarci basterebbe la loro forma, segnale inequivocabile di maggiore o minore attualità. L’alleanza tra la forma e il tempo di cui diventa espressione è insieme ragion d’essere e principio regolatore del design. Discendente dalla nobile schiatta dell’architettura e dalla meno titolata arte manifatturiera, il design ha dato corso alla sua natura di figlio ribelle, febbrilmente votato all’innovazione, tra guizzi autoriali e consapevolezza dei vincoli tecno-economici posti alla sua peripezia intellettuale, e sempre in fuga dall’etichettatura metodologica e disciplinare. Francesco Trabucco, che lo pratica e lo insegna, ed è in materia un’autorità internazionale, proprio dal carattere sfuggente del design riesce a ricavare il suo identikit. Per tracciarlo occorre sfogliare l’intero vocabolario del nuovo fiammante. Il lavoro di design infatti attribuisce nuove qualità estetiche ad artefatti materiali o digitali già esistenti, ne inventa di nuovi, allestisce nuovi scenari d’uso per le merci, compila nuovi prontuari di senso per comportamenti inediti, si avventura a progettare addirittura l’esperienza nei nuovissimi territori virtuali. Un po’ artigiano, un po’ artista, ma soprattutto soggetto collettivo che risponde alle logiche e alle strategie di impresa, il designer oggi si riconoscerebbe a stento nel creativo puro celebrato dalla mitologia della modernità. Assomiglia molto di più all’ultimo approdo della progettazione, la «piattaforma di prodotto»: un palinsesto aperto, in continuo aggiornamento, che anticipa e integra le sollecitazioni del mercato.

  • Formato: epub
€ 5,99

Protetto con Adobe DRM

  • Novità Bookrepublic
Polvere d'agosto Hans Tuzzi

Polvere d'agosto

  • Formato: epub
€ 7,99

Protetto con Adobe DRM

  • Novità Bookrepublic
Polvere d'agosto Hans Tuzzi

Polvere d'agosto

  • Formato: pdf
€ 7,99

Protetto con Adobe DRM

  • Novità Bookrepublic
Il pipistrello bomba Vincent Houghton

Il pipistrello bomba

  • Formato: pdf
€ 10,99

Protetto con Adobe DRM

  • Novità Bookrepublic
Il pipistrello bomba Vincent Houghton

Il pipistrello bomba

  • Formato: epub
€ 10,99

Protetto con Adobe DRM

  • Novità Bookrepublic
Sunfall Jim Al-Khalili

Sunfall

  • Formato: epub
€ 9,99

Protetto con Adobe DRM

  • Novità Bookrepublic
Sunfall Jim Al-Khalili

Sunfall

  • Formato: pdf
€ 9,99

Protetto con Adobe DRM

  • Novità Bookrepublic
Umani Adam Rutherford

Umani

  • Formato: pdf
€ 5,99

Protetto con Adobe DRM

  • Novità Bookrepublic
Umani Adam Rutherford

Umani

  • Formato: epub
€ 5,99

Protetto con Adobe DRM

  • Novità Bookrepublic
Il giardino delle rose Elizabeth von Arnim

Il giardino delle rose

  • Formato: epub
€ 0,99

Protetto con Adobe DRM

  • Novità Bookrepublic
Il giardino delle rose Elizabeth von Arnim
€ 0,99

Protetto con Adobe DRM

La verità degli altri

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Adobe DRM

€ 9,99

Protetto con Adobe DRM

La verità degli altri

  • Formato: pdf
€ 6,99

Protetto con Adobe DRM

€ 9,99

Protetto con Adobe DRM

€ 16,99

Protetto con Adobe DRM

€ 16,99

Protetto con Adobe DRM

€ 12,99

Protetto con Adobe DRM

Il fine della politica

  • Formato: pdf
€ 11,99

Protetto con Adobe DRM

Il cielo per ultimo

  • Formato: epub
€ 9,99

Protetto con Adobe DRM

Il fine della politica

  • Formato: epub
€ 11,99

Protetto con Adobe DRM

€ 12,99

Protetto con Adobe DRM