A cinque anni dalla morte di Steve Jobs


Cinque anni senza Steve Jobs. Gli ebook per raccontare un personaggio che, nel bene e nel male, ha segnato gli anni che stiamo vivendo.

Contro Steve Jobs

Sono dieci anni che la Apple colleziona un successo dopo l’altro. La società di Cupertino ha portato nelle case di milioni di persone non solo una tecnologia, ma anche uno stile di vita. Chi compra un MacBook, un iPad, un iPhone non sta solo comprando un computer, un tablet o uno smartphone; sta dichiarando un’appartenenza. Sta dicendo qualcosa di sé. Ma cosa c’è dietro questo successo? Cosa è riuscito a fare Steve Jobs che non sono riusciti a fare gli altri imprenditori? Evgeny Morozov, l’enfant terrible del web, ha affilato la sua penna, ha preso un bel respiro, e si è buttato a testa bassa contro i ritratti agiografici dedicati a Jobs che in questi ultimi mesi hanno popolato le librerie e internet. Un’analisi caustica e illuminante sul “miracolo Apple”.La domanda a questo punto sorge spontanea: Steve Jobs è stato un filosofo che ha cercato di cambiare il mondo, oppure è stato un genio del marketing, capace di trasformare una normale azienda produttrice di computer nell’oggetto di una vera e propria venerazione, mentre era indaffarato a regolare i conti con il passato e a nutrire il suo gigantesco ego?

  • Formato: epub

Protetto con Social DRM

Pensare come Steve Jobs

Lo slogan di Apple, "Think Different", è molto più di una brillante intuizione di marketing. È la chiave di volta su cui Steve Jobs ha costruito non solo l'intera azienda, ma una vera e propria filosofia di vita. È uno strumento potente, positivo, rivoluzionario che ognuno di noi può applicare in molti campi, puntando allo stesso obiettivo di Apple: essere un passo avanti a tutti per arrivare primi, sempre. In questo illuminante libro Carmine Gallo ha analizzato i discorsi, il modus operandi, le strategie di Jobs e ha collezionato interviste con i suoi più stretti collaboratori per andare al cuore della filosofia dell'innovazione. Ne ha tratto sette principi guida, la mappa del percorso per ottenere un livello superiore di consapevolezza e creatività: 1. Fa' ciò che ami. 2. Lascia un segno nell'universo. 3. Metti in moto il cervello. 4. Vendi sogni, non prodotti. 5. Di' mille "no". 6. Crea esperienze follemente eccezionali. 7. Padroneggia il messaggio. Seguendo l'esempio del creatore della Apple, tradotto in queste pagine in metodi e strumenti pratici, scoprirai nuovi modi per sbloccare il tuo potenziale creativo, alimentarlo e metterlo al servizio dei tuoi obiettivi. L'importante è imparare le regole del gioco dai maestri giusti. E, in questo gioco, Steve Jobs è il migliore.

  • Formato: epub

Protetto con Adobe DRM

Un anno senza Steve Jobs

Un anno senza Steve Jobs. È il momento di chiedersi quali siano le sue eredità. Che cosa ne è stato del suo sogno di restare tutti «affamati e folli»? Quali delle sue creazioni e idee rappresentano ancora un’avanguardia intellettuale e commerciale? Questo secondo libretto dedicato al fondatore dell’impero Apple cerca di dare alcune risposte. Dal suo testamento all’iPhone 5, dalle tracce del suo pensiero in Rete all’organizzazione dell’azienda e al modo di comunicare. I giornalisti del Corriere della Sera continuano a raccontare una storia importante: una storia che parla di un uomo straordinario scomparso il 5 ottobre 2011 e che nello stesso tempo parla di noi.

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

Se Steve Jobs fosse nato a Napoli

Due ragazzi chiusi in un garage si inventano il computer del futuro: leggero, veloce, dal design innovativo, che non si blocca e non prende virus. Se fossimo in America, la storia avrebbe un lieto fine, fatto di soldi, gloria e successo. È andata così a Steve Jobs e alla sua Apple. Ma siamo a Napoli, dove il genio non basta a cambiare un destino. Lo sanno bene Stefano Lavori e Stefano Vozzini, due ragazzi dei Quartieri Spagnoli, che per avviare l'attività e vendere il loro rivoluzionario computer si scontrano con il peggio del Belpaese: in Italia i prestiti si fanno solo a chi ha già i soldi, le regole sono scritte per gli scemi perché i furbi se le scrivono da soli, i bandi li vincono gli amici di amici, la burocrazia chiude un occhio su chi è ben ammanigliato, ma li tiene spalancati sui poveracci. E ammettendo che i due guaglioni siano abbastanza affamati e folli da non arrendersi, quando ci si mette di mezzo la camorra il loro sogno va letteralmente in fumo. O, almeno, così sembra. Questo racconto, tanto amaro quanto esilarante, è nato come un post sul blog dell'autore e in poche ore ha fatto il giro del mondo prima di diventare un libro. Antonio Menna spiega in modo divertito e insieme spietato la condizione di un Paese che sguazza nei suoi mali e incoraggia le buone idee ad andarsene. E ci svela perché da noi la Apple non sarebbe mai nata. E forse Steve Jobs sarebbe finito a vendere le pezze al mercato.

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Adobe DRM

  • Questo libro è in promozione
Steve Jobs (Italian Edition) Walter Isaacson

Steve Jobs (Italian Edition)

L'esclusiva biografia di Steve Jobs.


Basandosi su più di quaranta interviste con Steve Jobs in oltre due anni, e su più di cento con familiari, amici, rivali e colleghi, Walter Isaacson racconta l'avvincente storia del geniale imprenditore la cui passione per la perfezione e il carisma feroce hanno rivoluzionato sei settori dell'economia e del business: computer, film d'animazione, musica, telefoni, tablet ed editoria digitale. Nell'epoca in cui tutto il mondo sta cercando un modo di sviluppare l'economia nell'era digitale, Jobs spicca come icona massima dell'inventiva e dell'immaginazione, perchè ha intuito in anticipo che la chiave per creare valore nel ventunesimo secolo è la combinazione tra creatività e tecnologia e ha costruito un'azienda basata sulla connessione tra geniali salti d'immaginazione e riconosciute invenzioni tecnologiche. Sebbene abbia cooperato attivamente per questo libro, Jobs non ha chiesto nessun controllo sul testo né ha preteso il diritto di leggerlo prima della pubblicazione. Non ha posto nessun filtro, anzi ha incoraggiato i conoscenti, i familiari, gli antagonisti a raccontare la verità onestamente. E lo stesso Steve Jobs parla candidamente, talvolta in maniera brutale, dei colleghi, degli amici e dei nemici, i quali, a loro volta, offrono uno squarcio sulle passioni, sul perfezionismo, sulle ossessioni, sulla maestria, sulla magia diabolica e la tensione per il controllo che hanno caratterizzato il suo approccio al business e i geniali prodotti creati. Guidato dai demoni, Jobs sarebbe potuto cadere nell'ira e nella disperazione. Ma la sua personalità e i prodotti erano una cosa sola, esattamente come gli hardware e i software di Apple, come fossero parti di un sistema integrato. Una storia che ci insegna e allo stesso tempo ci mette in guarda, ricca di lezioni sull'innovazione, il carattere, la leadership e i valori.

  • Formato: epub
€ 3,99

Protetto con Adobe DRM

Essere Steve Jobs

Fin dal lancio del primo Macintosh ogni intervento pubblico di Steve Jobs si trasforma in un evento memorabile. Che stia presentando il nuovo iPhone o tenendo un discorso a un gruppo di neolaureati, il genio di Apple riesce a elettrizzare la platea grazie a uno stile unico. Jobs non si limita a dare informazioni ma racconta una storia, pennella un'immagine, trasmette una visione, offrendo ai propri ascoltatori un'esperienza coinvolgente e indimenticabile. Non è un segreto per nessuno che il grande successo dell'azienda di Cupertino si debba anche (qualcuno dice soprattutto...) alla straordinaria abilità comunicativa del suo capo. Ma il carisma è un talento innato? Assolutamente no. Le abilità e le tecniche di Steve Jobs si possono imparare. In queste pagine l'autore, un esperto communication coach che da anni si dedica all'analisi delle sue presentazioni, illustra tutti i segreti che hanno fatto di Jobs il comunicatore più convincente dei nostri tempi. Grazie agli esempi dettagliati e alle strategie illustrate in questo libro, da oggi anche tu potrai esporre le tue idee, trasmettere il tuo entusiasmo e stupire il pubblico proprio come Steve. Uno strumento indispensabile per chiunque desideri migliorare le proprie doti comunicative - dal CEO impegnato nel lancio di un nuovo prodotto, all'insegnante che voglia coinvolgere i propri studenti, a chi sia semplicemente interessato a "vendere bene" se stesso - e una lettura imperdibile per tutti i fan della mela morsicata e del suo guru.

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Adobe DRM

Steve Jobs. La storia continua

“Un mago. Un leader, temuto e ammirato. Un inventore. Un artista della tecnologia. Un uomo poco diplomatico. Figlio adottivo, studente curioso ma inadatto a ¬ finire l’università, pioniere dell’elettronica, seguace dello zen, imprenditore di successo cacciato dall’azienda che ha fondato, creatore di uno degli studios di animazione più acclamati della storia, rigeneratore di un’azienda decotta, magni¬fico narratore dell’innovazione, eterno s¬fidante dei colossi dell’informatica, della musica, delle telecomunicazioni, dell’editoria, autore della storia aziendale fra le più ricche di ogni tempo… Ma se ammettiamo che Steve Jobs sia un caso praticamente unico nella storia dei leader aziendali, ha senso cercare di imparare dalla sua biografia per migliorare un’impresa o immaginarne una nuova? […] Jay Elliot ne è convinto. È un testimone dell’energia innovativa generata da Steve Jobs. E avverte l’urgenza di condividere quello che ha visto. Anche perché tra il suo primo libro e quello che avete in mano in questo momento è intervenuta la morte del suo amico, collega e maestro. […] Per Elliot, Steve Jobs è stato prima di tutto un leader e un ispiratore. Tutto, in lui, comincia dalla visione. E la prima prova che la visione deve superare è la sua comunicazione. Elliot ricorda che per Jobs comunicare la visione alla squadra è importante quanto creare un nuovo prodotto. Una visione è una storia che non si è ancora realizzata, che riesce a mettere insieme molte osservazioni e le interpreta in modo originale. […] Al centro della visione di Jobs c’era la convinzione di poter disegnare e migliorare lo spazio che c’è tra la persona e la tecnologia… E ha cominciato lanciando il Macintosh nel 1984. Quella macchina sarebbe diventata un oggetto di culto ma non un immediato successo commerciale… Steve Jobs avrebbe dovuto affrontare l’inferno della cacciata dall’azienda che aveva fondato, avrebbe dovuto imparare a superare se stesso e a condurre i suoi collaboratori a compiere un’analoga impresa, per portare a compimento, molti anni dopo, il suo progetto: che non sarebbe stato un computer ma un insieme di tecnologie, dal Mac all’iPod-iTunes, dall’iPhone all’iPad e all’App Store, che moltiplicano e trasformano prima di tutto le interfacce per accedere alla potenza del digitale.

  • Formato: epub
€ 11,99

Protetto con Adobe DRM

Lo zen di Steve Jobs

A metà degli anni Ottanta, dopo aver lasciato Apple, Steve Jobs si trovava in un momento difficile. Le vendite dei suoi nuovi computer Next stagnavano e nel cinico ambiente dei tecnologi e tra i giornalisti economici si mormorava che il suo declino fosse inesorabile. Fu quello il momento più importante della sua amicizia con Kobun Chino Otogawa, un monaco buddista zen emigrato negli Usa dal Giappone all'inizio degli anni Settanta, un innovatore con scarsa considerazione delle regole e con una grande passione per l'arte e il design. Kobun fu per il buddismo ciò che Jobs rappresentò per il business dei computer, un rinnegato e un anticonformista, così non ci volle molto perché i due diventassero amici. Questo primo graphicnovel dedicato al fondatore di Apple è la rivisitazione immaginaria della loro amicizia e traccia un ideale e originale parallelismo tra gli insegnamenti zen del monaco e i momenti più salienti della vita di jobs e della storia di Apple. Con un dialogo spoglio e tavole dal segno calligrafico, e attraverso frequenti flashback e salti in avanti - dagli anni Settanta al 2011-, il libro racconta come Jobs ha affinato la sua estetica del design attraverso lo studio delle regioni orientali, ma alla fine abbia preso dallo zen solo ciò che gli serviva, lasciando il resto - compresa l'amicizia con Kabun - dietro di sé. Una storia coinvolgente e commuovente. Un tassello fondamentale che contribuisce a definire in modo inedito la personalità, le convinzioni e il senso del trascendente del più grande visionario dei nostri tempi. Ebook ottimizzato per Tablet, Mac e PC

  • Formato: epub
€ 10,99

Protetto con Adobe DRM

Lettere a Steve Jobs

Il fondatore dell'azienda più cool del mondo, l'uomo che ha cambiato la nostra vita quotidiana, "uno dei più grandi innovatori americani" secondo Barack Obama può trovare il tempo di rispondere ai messaggi che gli mandano i suoi clienti, fan e detrattori? Sì, se si chiama Steve Jobs. In molti gli scrivevano per avere aiuto o ricevere informazioni sui piani di sviluppo di Apple; qualcuno, a volte, per esprimere il proprio dissenso sulle posizioni dell'azienda. Tutti, comunque, rendevano pubblica la risposta che ricevevano come se fosse un bene da condividere con il mondo. Con il passare degli anni le email di Jobs sono diventate un momento atteso dai fan e dagli esperti di settore e una parte fondamentale dell'aura di leggenda che lo avvolgeva. Oggi rappresentano una prospettiva insolita per comprendere non solo il fenomeno mediatico, ma anche l'uomo che in questo si nascondeva, soprattutto negli ultimi tempi prima della morte. Arricchita dalle interviste con i destinatari dei messaggi – ad alcuni dei quali ha anche telefonato personalmente – questa originale "biografia per email" mette in luce il modo complesso (e anche un po' distorto) in cui Jobs dipingeva se stesso al pubblico e conferma l'originale percorso umano e professionale che ne ha fatto un mito.

  • Formato: epub
€ 8,99

Protetto con Adobe DRM

Steve Jobs. Lezioni di leadership

«Una volta chiesi a Steve Jobs quale riteneva fosse la sua creazione più importante. Ero convinto mi rispondesse l'iPad o il Macintosh, invece disse la Apple. Fondare un'industria che durasse nel tempo, spiegò, era più difficile e più importante che fare un bel prodotto.» A tre anni dalla sua scomparsa, Steve Jobs continua a essere studiato in tutte le business school come un modello unico di creatività, capace di coniugare in modo innovativo tecnologia e bellezza, strategia economica e fantasia. Imprenditore geniale, ma anche uomo dal carisma spietato, di lui spesso si sono messi in luce gli aspetti più ruvidi della personalità, senza considerare che questi erano parte integrante del modo in cui ha portato la sua azienda a raggiungere traguardi straordinari. Con la Apple, Jobs è riuscito a creare prodotti vincenti e a sviluppare nuove occasioni di business, rivoluzionando in pochi anni differenti settori, dall'informatica alla telefonia, dall'editoria alla musica. E questo grazie alla propria inventiva e alla determinazione con cui ha guidato la sua squadra.
Partendo dai colloqui che hanno ispirato la biografia best-seller del creatore della Apple, Walter Isaacson torna a parlarci di lui, in un testo inedito che riassume le regole e i segreti dell'eccezionale successo del geniale imprenditore che ha rivoluzionato in pochi anni il mondo dell¿economia e del business. Una guida pratica e brillante, che svela i segreti del successo della massima icona dell'inventiva del ventunesimo secolo e la chiave per imitarlo.

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Adobe DRM

Nella testa di Steve Jobs

Dagli anni Settanta a oggi Steve Jobs ha rivoluzionato l'informatica, il cinema d'animazione e la musica digitale con creazioni - Apple II, Mac, Pixar, iPod, iTunes, iPhone - che non sono solo campioni di vendite, ma veri e propri oggetti di culto. Non c'è da stupirsi se molti lo venerano come un dio. Oltre che per le geniali intuizioni, Jobs è famoso per la personalità a dir poco difficile: grandissimo egocentrico, fanatico del controllo, autentico sociopatico. Di lui si è detto questo e altro. Ma chi è il vero Steve Jobs? Qual è il segreto del suo successo? Questo libro si addentra nella sua mente, alla ricerca dei suoi segreti. Jobs è uno spirito fortemente elitario ma i suoi prodotti sono "a prova di stupido". È pessimo nel gestire i rapporti umani, eppure riesce a circondarsi dei migliori collaboratori di caratura internazionale. Si professa buddista e antimaterialista ma sforna oggetti di massa dalle fabbriche asiatiche e li promuove grazie a un'impareggiabile padronanza dello strumento di comunicazione più "grossolano", la pubblicità. Da questa lunga serie di contraddizioni Jobs ha tratto una filosofia di business che, negli ultimi anni, ha portato la sua azienda a conquistare impensabili traguardi in nuovi mercati, attraverso una reale pratica dell'innovazione. L'autore ripercorre le tappe della sua vita professionale e privata, in un libro che è insieme avvincente biografia e fonte di preziosi spunti per uno stile di management vincente.

  • Formato: epub

Protetto con Adobe DRM

Siate affamati, siate folli

Il 5 ottobre 2011 il mondo veniva scosso dalla notizia della morte di Steve Jobs. Le reazioni spontanee di partecipazione, dolore e commozione non si fecero attendere e furono globali e sorprendenti. Il padre del Mac è stato il più grande visionario dei nostri tempi, ha cambiato il mondo con una serie di innovazioni tecnologiche e prodotti diventati icone, che hanno fatto di lui l'uomo più influente della prima decade del Ventunesimo secolo. Questo libro raccoglie le frasi memorabili pronunciate da Jobs lungo un arco di oltre trent'anni, dalla fondazione di Apple nel 1976 all'abbandono della carica di CEO nel 2011. Una lettura essenziale per tutti coloro che hanno tratto ispirazione dalla straordinaria parabola di vita e lavoro di un uomo che ha immaginato il futuro e l'ha trasformato in realtà.

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Adobe DRM