Scopri la casa editrice con una selezione di ebook in offerta
  • Questo libro è in promozione
L'umana avventura. Ritratti di scrittori, teologi e artisti Pigi Colognesi

L'umana avventura. Ritratti di scrittori, teologi e artisti

Il volume, suddiviso in tre parti, raccoglie e aggiorna una serie di «ritratti» già presentati dall’autore in occasione di precedenti interventi su varie testate giornalistiche tra il 2003 e il 2007. La prima parte è dedicata alla letteratura, con le figure di Ibsen, Wilde, Milosz, Undset, Tosatti, Grossman e i giovani poeti del dissenso in Urss; la seconda parte si occupa di teologi, tracciando i profili di Möhler, Chomjakov, Benson, Gratry, Sheen e Zvěřina; infine, la terza parte accenna a tre grandi arti: l’architettura (cattedrale di Chartres), la pittura (Botticelli) e la musica (Dvořák). I diversi ritratti presentati nel volume sono accomunati dalla passione per ogni autentica "umana avventura" appresa alla scuola di don Luigi Giussani.

  • Formato: epub
€ 3,49

Protetto con Social DRM

La parola accesa. Una mappa di letture

Un percorso di letture poetiche (da san Francesco, Dante, Petrarca, passando per Leopardi, Pascoli, Ungaretti, Montale, fino a Baudelaire, Rimbaud, Eliot, Luzi), guidato da un poeta, per scoprire il linguaggio della poesia. Una lettura antiaccademica che fa gustare la poesia come linguaggio dell’anima. Le parole della poesia e della letteratura non sono parole di una lingua diversa, per iniziati o per abitanti di un iperuranico pianeta, ma sono le nostre parole di sempre ‘accese’ da una tensione nuova. L’arte mette a fuoco la vita.

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Bellezza e realtà P. Ponzio M. Savini, G. Maddalena, C. Esposito

Bellezza e realtà

Dopo il primo libro di «Letture di filosofia» sul tema di «Finito infinito», apparso in questa stessa collana, il secondo appuntamento èdedicato alla "bellezza", intesa come uno deifenomeni più significativi della nostra esperienza delle cose, vale a dire della conoscenza del reale e del nostro coinvolgimento con esso. Anche questo testo consiste nella rielaborazione di una lettura pubblica di filosofia, della quale si è voluto mantenere lo stile e la forma proprio per permettere a una platea più ampia e non necessariamente specialista di lettori di seguire temi e percorsi che risultano decisivi nella mentalità e nella vita di tutti. I “profili” e la bibliografia che chiudono il libretto si propongono altresì come aiuto per chi avesse interesse ad approfondire i problemi e gli autori presentati. Un inserto iconograficocon alcuni dipinti di Cézanne contribuiscea immedesimarsi con l’esperienza profondamente conoscitiva della visione e dellabellezza del grande pittore francese, e rappresenta un passaggio cruciale e decisivo del percorso proposto.

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Vincent a Theo. Van Gogh in parole e colori Alessandro Rovetta

Vincent a Theo. Van Gogh in parole e colori

Un tentativo di immedesimazione nel percorso umano di Vincent Van Gogh, trascorrendo dall’intenso carteggio col fratello Theo alle sue tele, così cariche di colore e di anelito al vero. La scelta e la comparazione dei testi e dei dipinti è solo suggestiva di un incontro personale che si distende, leggendo e osservando, nel folgorante accadimento espressivo di uno dei più grandi interpreti della modernità.AutoreAlessandro Rovetta (1956) è professore associato di Storia della critica d’arte presso l’Università Cattolica di Milano, dove insegna anche Storia dell’architettura, e consulente scientifico della Pinacoteca Ambrosiana. Le sue ricerche sono rivolte all’iconografia urbana medioevale, alla trattatistica .

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Viaggio in Inghilterra Tiziana Liuzzi

Viaggio in Inghilterra

Da più di un secolo il nichilismo, l’ospite inquietante del nostro tempo e del nostro cuore, si è accampato lungo le vie della civiltà occidentale e il pensiero del nulla, come nebbia sottile, ha preso a confonderele coscienze creando fantasmi. Ma che cos’è il nichilismo? Il porsi stesso della domanda segna la ricerca di una via d’uscita. In queste pagine, guardando alla cultura inglese – attraverso pagine significative delle operedi Virginia Woolf, Chesterton e Tolkien –, vengono posti i quesiti sul significato dell’essere e della coscienza, sul nichilismo. E, contemporaneamente, si cercano varchi, pertugi che consentano il superamento del non senso, momenti di essere che permettano di scoprire la traccia per l’oltrepassamento del nulla.

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Un'esigenza permanente Valerio Capasa

Un'esigenza permanente

A cent’anni dalla nascita, questo libro prova aoffrire un’idea sintetica di Cesare Pavese, rimettendo a fuoco le categorie fondamentali che emergono dai suoi testi. L’ipotesi dell’«esigenza permanente», che utilizza la definizione che Pavese dava di se stesso, permette di comprendere le sue pagine molto meglio rispetto alla diffusa ipotesi del «vizio assurdo», secondo cui egli si autodistrugge per il fatto stesso di cercare «quid sit veritas» e di non rinchiudersi nel breve orizzonte della letteratura o della politica. La tragedia di Pavese non è stata cercare bensì non trovare una risposta adeguata al «mestiere di vivere», alla grande «smania» con cui l’Odisseo dei "Dialoghi con Leucò" insegue imperterrito l’isola del suo destino, senza accontentarsi, come vorrebberogli «individui autosufficienti», di un’isola e diuna menzogna qualsiasi. Per lui l’uomo, «essendo soltanto mistero, attende da noi la percossa e la mano, attende di essere svegliato e tormentato, messo di fronte al suo dolore e al suo mistero». Le poesie, i dialoghi, i romanzi ci inchiodano con «questi occhi, come di chi fissa nel buio», sempre in attesa di una «chiarezza lontana» e pieni, perfino in piena «notte», di un’ansia di risveglio: «sarà mattino e ricomincerà l’inaudita scoperta, l’apertura alle cose».

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Una ragione inquieta Costantino Esposito

Una ragione inquieta

Questo libro è il racconto di un pensiero percosì dire “al lavoro”, in cui non si tratta semplicemente di esporre tesi, sostenere opinioni o elaborare “punti di vista”, quanto piuttosto di fare attenzione e riconoscere quando, e come, gli eventi, gli incontri, le idee mettano in questione la nostra ragione, la provochino a domandare, a cercare il significato di sé e del mondo. E solo grazie a questa messa in questione della nostra ragione essa si scopre a sua volta capace di porre e di mantenere aperte le questioni decisive per il nostro tempo. Per questo l’«inquietudine» non è uno stato d’animo particolare in cui il nostro io venga a trovarsi in determinate situazioni o di fronte a certi problemi, ma costituisce per così dire la stoffa della nostra ragione, vale a dire il suo dinamismo più proprio e il suo metodo permanente. E questa tensione sempre aperta della ricerca non viene a cessare qualora si imbatta in una risposta: al contrario, è solo quando si delinea almeno l’ipotesi di una risposta reale che noi «cominciamo» a domandare. Il libro raccoglie articoli, interventi, relazioni dell’autore organizzati in quattro sezioni tematiche (1. L’io, la razionalità, l’educazione; 2. Libertà vs verità?; 3. La sfida del nichilismo; 4. Accogliere il reale, desiderarel’infinito) introdotte da una intervista all’autore:L’età dell’incertezza.

  • Formato: epub
€ 3,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Teatro. Solitudine, mestiere e rivolta Eugenio Barba

Teatro. Solitudine, mestiere e rivolta

Preparando undici anni dopo una nuova edizionedi «Aldilà delle isole galleggianti», Eugenio Barba hacominciato a eliminare materiali per sostituirli connuovi scritti e aggiungervi altri pezzi ritrovati, finchéun giorno s’è accorto di avere tra le mani unnuovo libro che rivisita la storia sua e del suogruppo: il riepilogo appassionato di una vita inteatro e nel teatro della vita, concepito come unviaggio nel mondo per cercarne la necessità. Nona caso questo volume si chiama «Teatro» e ha persottotitolo «solitudine, mestiere e rivolta». È allostesso tempo una zigzagante autobiografia, unastoria pluridecennale della scena e dell’uomo al difuori della scena, un manuale di lavoro e uno studiosulla dialettica di gruppo, pieno di folgorantivisioni creative. Barba, da cinquant’anni regista,teorico e animatore dell’Odin Teatret, ripercorrequi le tappe fondamentali della sua pratica teatrale:la frattura originaria con la tradizione, l’importanzadel laboratorio e del training, i viaggi e i barattinel Sud del mondo, il Terzo Teatro come ricercadi senso oltre ogni etichetta, la testimonianzadei maestri, rivoluzionari della scena o apprendistidella vita, la trasmissione dell’eredità.L'autore. Eugenio Barba nasce nel 1936 a Gallipoli. Dal 1960 al 1964 studia teatro in Polonia, per tre anni, con Jerzy Grotowski. Nell’ottobre del 1964fonda a Oslo l’Odin Teatret. Due anni dopo, con ilsuo teatro emigra in Danimarca, nella piccola cittàdi Holstebro. In cinquant’anni di attività,l’Odin Teatret ed Eugenio Barba sono divenuti unaleggenda del teatro contemporaneo: creano unproprio modo di trasmettere le proprie esperienzeartistiche sia con un’intensa attività di seminari estage, sia pubblicando libri e documenti filmati.Nel 1979 Eugenio Barba fonda l’ISTA,International School of Theatre Anthropology, enel 2002 il Centre for Theatre Laboratory Studiesin collaborazione con l ...

  • Formato: epub
€ 6,49

Protetto con Social DRM

Novelle di Ortensio Lando

Sapienza erudita e saggezza popolare, realismo e fiaba, divertimento letterario e volontà pedagogica convivono armoniosamente inquesta breve raccolta di novelle (di cui si fornisce la prima edizione moderna integrale), composta da uno degli autori più disinvolti ed enigmatici del Rinascimento italiano. La piacevolezza del racconto mira ad un intento didascalico ‘alto’, in una dimensione morale che condensa con straordinaria efficacia culturaumanistica e spiritualità cristiana.Ortensio Lando fu uno dei più vivaci autori del Rinascimento italiano.Frate agostiniano, appassionato lettore e traduttore di Erasmo, Lutero e TommasoMoro, viaggiò per mezza Europa sfuggendoagli inquisitori. Scrisse tra l’altro una raccolta di «Paradossi» e un «Dialogo nel quale si ragiona della consolatione et utilità che si gusta leggendo la Sacra Scrittura». Le sue opere ebbero vasta fortuna e furono più volte ristampate.

  • Formato: epub
€ 4,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
L'umana avventura. Ritratti di scrittori, teologi e artisti Pigi Colognesi

L'umana avventura. Ritratti di scrittori, teologi e artisti

Il volume, suddiviso in tre parti, raccoglie e aggiorna una serie di «ritratti» già presentati dall’autore in occasione di precedenti interventi su varie testate giornalistiche tra il 2003 e il 2007. La prima parte è dedicata alla letteratura, con le figure di Ibsen, Wilde, Milosz, Undset, Tosatti, Grossman e i giovani poeti del dissenso in Urss; la seconda parte si occupa di teologi, tracciando i profili di Möhler, Chomjakov, Benson, Gratry, Sheen e Zvěřina; infine, la terza parte accenna a tre grandi arti: l’architettura (cattedrale di Chartres), la pittura (Botticelli) e la musica (Dvořák). I diversi ritratti presentati nel volume sono accomunati dalla passione per ogni autentica "umana avventura" appresa alla scuola di don Luigi Giussani.

  • Formato: epub
€ 3,49

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
La terra della sera. Scritti di Pär Lagerkvist Franco Perrelli

La terra della sera. Scritti di Pär Lagerkvist

È stato scritto che tutta l’opera di Lagerkvist sembra scossa per «l’urto dell’esigenza di significato» e consiste infatti di una «oscillazione» tra fede e dubbio, sempre a un passo da Dio, ora a meno di un passo da un nume perfino pregato e implorato e, subito dopo, avvertito come un’impossibilità, un vuoto, ma pregnante. Questo Dio sfuggente si presenta in molteplici apparenze nell’opera di Lagerkvist, esplorato, si direbbe, in tutte le sue possibili concezioni e figurazioni, con un accanimento e una profondità vertiginosa, che si fa particolarmente lancinante nei suoi ultimi scritti, che qui presentiamo: il dramma «Fate vivere l’uomo» (1949), la straordinaria sillogepoetica «La terra della sera» (1953), l’abbozzodi narrazione «Il dio solitario» (primi anni Settanta).

  • Formato: epub
€ 2,49

Protetto con Social DRM

La parola accesa. Una mappa di letture

Un percorso di letture poetiche (da san Francesco, Dante, Petrarca, passando per Leopardi, Pascoli, Ungaretti, Montale, fino a Baudelaire, Rimbaud, Eliot, Luzi), guidato da un poeta, per scoprire il linguaggio della poesia. Una lettura antiaccademica che fa gustare la poesia come linguaggio dell’anima. Le parole della poesia e della letteratura non sono parole di una lingua diversa, per iniziati o per abitanti di un iperuranico pianeta, ma sono le nostre parole di sempre ‘accese’ da una tensione nuova. L’arte mette a fuoco la vita.

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
I misteri dell'Ara Pacis Paolo Biondi

I misteri dell'Ara Pacis

Ha più di duemila anni, una storia lunga, ma avvolta in gran parte nel mistero di tanti segreti. Molti di essi ancora non sono stati indagati. L’Ara Pacis è il monumento dell’apoteosi di Augusto. Ideata nel 13 e inaugurata il 30 gennaio del 9 a.C., dedicata alla moglie Livia nel giorno del suo cinquantesimo compleanno, è la sintesi religiosa, etica e politica del principato di Augusto. Eppure la vita di questo monumento fu brevissima e già nel II secolo d.C. se ne perdono le tracce, tanto che non compare in molte delle cronache di quegli anni. Perché una vita così breve? Perché si dovette aspettare fino alla fine del XIX secolo per ritrovarla e riscoprirla? La sua vicenda è una appassionante avventura, con tanti aspetti sconosciuti che queste pagine cercano di indagare e svelare. Ecco il racconto dell’Ara, dalla sua nascita alla sua scomparsa fino al suo ritrovamento. Siamo accompagnati in questo viaggio nei secoli e nei millenni da personaggi, alcuni noti altri meno ma tutti realmente vissuti, che cercheranno di svelare i tanti misteri legati al monumento simbolo di Augusto e del suo principato.

  • Formato: epub
€ 3,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Il potere della libertà P. Ponzio M. Savini, G. Maddalena, C. Esposito

Il potere della libertà

Il tema di questo quinto libretto della serie «Letture di filosofia» è la libertà, la drammaticatensione umana che non può concepire né infinito né bellezza né felicità senza dire “mio”, senza possesso, senza lotta e senza godimento. Il testo non si occupa tanto di quale sia la natura metafisica della libertà; piuttosto si sofferma su come essa si comporti nell’applicazione politica, intendendo questo termine nel suo senso originario di interesse per la vita comune della società e quindi dello Stato. È un’analisi della libertà “in azione” che vuol far scorgere al suo fondo anche le grandi opzioni metafisiche dalle quali si origina e che sottendono la visione della società. Tutti, seppure in accezioni molto diverse, affermano, sostengono e difendono la libertà come la sostanza e il motore di noi esseri umani e del nostro vivere insieme. Tuttavia, ciò che s’intende con questo termine è spesso ambiguo e, alle volte, contraddittorio. Questo volumetto vuole essere un aiuto per chiarire tali significati, attraverso i consueti riferimenti testuali; i Profili e la Bibliografia che chiudono il libro si propongono come aiuto per chi avesse interesse ad approfondire i problemi e gli autori presentati.

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
I fili della storia. Incontri, letture, avvenimenti Danilo Zardin

I fili della storia. Incontri, letture, avvenimenti

Viaggiare nei paesaggi sconfinati della storia e della cultura del mondo moderno è una avventura piena di sorprese inaspettate. Si può credere di conoscere già molte cose, ma ancora di più sono quelle da riscoprire, o che si possono guardare in una luce diversa. Per fare questo, occorre una bussola per cominciare a orientarsi. «I fili della storia» propongono dei sentieri da percorrere e invitano a sostare su alcuni punti fermi di passaggio. Aiutano a mettere a fuoco l’impianto della società, che continua a cambiare, nel tempo, la sua fisionomia. Descrivono il ruolo e gli ideali delle istituzioni del potere. Più ancora, fanno incontrare con gli uomini che hanno animato la vita dell’Occidente degli ultimi secoli, mostrando tutta la ricchezza delle loro attese, dei loro bisogni e delle loro speranze: un destino da costruire, una fede religiosa a cui appoggiarsi, la dialettica con altre visioni della vita alternative, una concezione di sé e del valore della realtà che si è tradotta in arte, in bellezza, in capacità di iniziativa e impegno operoso per fare del mondo uno spazio da rendere sempre più abitabile, anche passando attraverso lotte, perdite e conflitti.L'autore. Danilo Zardin è professore ordinario di Storiamoderna presso l’Università Cattolica delSacro Cuore di Milano, dove coordina il dottoratoin Storia e letteratura dell’età moderna econtemporanea. Al centro dei suoi studi è ilsistema culturale e religioso dell’Europa diAntico Regime, con speciale riferimento aMilano e alle terre lombarde. Ha di recentecurato: «Il cuore di Milano. Identità e storia diuna capitale ‘morale’» (2012) e «Lombardia edEuropa. Incroci di storia e cultura» (2014).L’ultimo volume autonomo è «Carlo Borromeo.Cultura, santità, governo» (2010).

  • Formato: epub
€ 3,49

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Henrik Ibsen. Un profilo Franco Perrelli

Henrik Ibsen. Un profilo

Nel 2006 si è celebrato in tutto il mondo congrande rilievo il centenario della morte di Ibsen. Il drammaturgo norvegese – dopo Shakespeare – è ancora l’autore più rappresentato in teatro. In questo rapido ma esauriente «profilo» l’opera teatrale di Ibsen emerge quale vertiginosa quanto aperta interrogazione alla coscienza moderna sul «disagio della civiltà», il cui senso si realizza compiutamente solo nella risposta individuale e creativa del lettore-spettatore. Non si spiega altrimenti tanta pregnante attualità e persistente luminosità poetica delle sue favole borghesi, al di là del loro ben individuato orizzonte storico e culturale.

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Grotowski & Company. Sorgenti e variazioni Ludvik Flaszen

Grotowski & Company. Sorgenti e variazioni

Stretto collaboratore di Jerzy Grotowski, Ludwik Flaszen raccoglie in questo libro programmi di sala, notevoli spunti di riflessione e una testimonianza diretta sul maestro polacco ricca, unica e, a suo modo, impagabile. Nell’insieme, un’ampia rassegna di documenti e di approfondite analisi sugli spettacoli, il parateatro, l'estetica, le idee, il carattere, la vita e persino la morte di Jerzy Grotowski con l’indicazione d’inedite aperture di ricerca. «Flaszen mira dritto al centro del problema e non guarda il resto. Il centro è la luminosa e beffarda utilità del teatro nella nostra vita. Il resto è la gloria e le sue ombre. Gloria e ombre dell’avventura ormai leggendaria che Ludwik Flaszen mise in moto convocando accanto a sé un giovane regista, ancora studente, per dirigere un insignificante teatrino nella provincia polacca. L’allievo era Jerzy Grotowski, che diventò, in seguito, il suo “maestro”. Questo accadde molto tempo fa, nel 1959» (dalla Nota di E. Barba). Completano l’edizione italiana, oltre a una dettagliata Introduzione di Franco Perrelli e a una Nota di Eugenio Barba, una sezione di Testi aggiunti assente nell’edizione inglese del 2010.

  • Formato: epub
€ 5,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Gli spettacoli di Odino. La storia di Eugenio Barba e dell'Odin Teatret Franco Perrelli

Gli spettacoli di Odino. La storia di Eugenio Barba e dell'Odin Teatret

Tutto scompare, tutto muore, ma il teatro resta il posto dove anche gli esseri più anonimi hanno la possibilità di diventare personaggi.In questa monografia, la storia e gli spettacoli di Eugenio Barba e dell'Odin Teatret raccontati da un critico-spettatore vicino alla più antica e attiva formazione del teatro sperimentale contemporaneo, attraverso testimonianze dirette, fonti scandinave poco note in Italia e fotografie inedite di Tony D'Urso.

  • Formato: epub
€ 3,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Finito infinito M. Savini, G. Maddalena, C. Esposito

Finito infinito

Profilo dell'operaIl primo libro di Letture di filosofia (fortunata serie che ha prodotto altri tre volumi) è dedicato al tema di finito infinito: senza trattini e senza congiunzioni, giacché il punto focale del percorso è proprio quello di provare a considerare le due realtà non più come termini da connettere, ma come un unico fenomeno, come una sorta di endiadi del pensiero, così come si fa riconoscere nell’esperienza. Il testo consiste nella rielaborazione di una lettura pubblica di filosofia, della quale si è voluto mantenere lo stile e la forma proprio per permettere a una platea più ampia e non necessariamente specialista di lettori di seguire temi e percorsi che risultano decisivi nella mentalità e nella vita di tutti. I “profili” e la bibliografia che chiudono il libretto si propongono altresì come aiuto per chi avesse interesse ad approfondire i problemi e gli autori presentati. Un dialogo con Enrico Berti dal titolo «Domandare tutto è tutto domandare» e un inserto iconografico su Michelangelo di Alessandro Rovetta – che evidenzia nell’opera del sommo artista il rapporto tra il finito, il non-finito e l’infinito – completano e integrano il percorso. AutoriCostantino Esposito (1955) è ordinario di Storia della filosofia presso l’Università di Bari. Ha dedicato finora le sue ricerche soprattutto all’ontologia fenomenologica di Martin Heidegger, alla metafisica critica di Immanuel Kant e alle origini della filosofia moderna nel pensiero di Francisco Suárez. Insieme a P. Porro dirige «Quaestio», Annuario internazionale di storia della metafisica e, per le Edizioni di Pagina, la collana “Biblioteca filosofica di Quaestio”. A sua cura è recentemente apparsa presso Bompiani una nuova traduzione italiana della Critica della ragion pura di Kant.Giovanni Maddalena (1971 ...

  • Formato: epub
€ 2,49

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Fiabe e novelle di Locorotondo Leonardo Angelini

Fiabe e novelle di Locorotondo

Questo libro mette a disposizione del pubblico un ricco repertorio della tradizione orale della Valle d’Itria, pregno delle suggestioni profonde del ‘mondo incantato’ delle fiabe, ma anche del ruvido e vivace retaggio della civiltà contadina. L’autore ripropone la trascrizione e traduzione di 18 fiabe e 39 racconti non fiabeschi (storielle umoristiche, novelle, apologhi, ecc.) che egli ha raccolto e registrato a Locorotondo nelle ormai lontane estati del 1982-1984.Si tratta di una documentazione eccezionale, dunque, che congela un segmento della tradizione orale di oltre trent’anni fa, registrata dalla viva voce del popolo e restituita fedelmente nel dialetto originale (ma corredata da una colorita e fedele traduzione di ciascuna narrazione).

  • Formato: epub
€ 3,49

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Fiabe e novelle del popolo pugliese. Volumi I-III Saverio La Sorsa

Fiabe e novelle del popolo pugliese. Volumi I-III

La raccolta del patrimonio novellistico pugliese è stata una delle più felici imprese del folklorista molfettese Saverio La Sorsa (1877-1970). La presente edizione ripropone in una soluzione unitaria i tre volumi di «Fiabe e novelle del popolo pugliese» pubblicati dal La Sorsa nel giro di 15 anni (I: 1927; II: 1928; III: 1941). È un repertorio ricchissimo, comprendente 287 testi raccolti su tutto il territorio della regione (in 90 località), trascritti nei dialetti originali e corredati di traduzione. Quest’opera, nonostante sia tenuta presente dagli addetti ai lavori, molto citata e anche “saccheggiata”, è stata di fatto trascurata – forse a causa della sua difficile reperibilità nei fondi di biblioteca – ingiustamente, visto che non è mai stato fatto per la Puglia un lavoro eguagliabile, sia dal punto di vista quantitativo che geografico, per l’estensione, la capillarità, la varietà delle testimonianze riprodotte.Il “popolo pugliese” del titolo non ci appare tanto un’entità astratta o un ambito etnografico, quanto una concreta, varia, animata congerie di persone incontrate direttamente (ben 128 testimoni, di cui si fornisce il nome, la provenienza e in alcuni casi la professione), e se ne può anche intuire la frequentazione dal numero di "storie” attribuite. Corredano questo volume oltre gli indici (dei nomi, dei raccoglitori, dei luoghi) lo studio forse più significativo dedicato a La Sorsa: un saggio del 1971 di Giovanni B. Bronzini – «La demopsicologia di Saverio La Sorsa» – che offre un eccellente bilancio critico dell’opera dello studioso.

  • Formato: epub
€ 4,49

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Felicità e desiderio P. Ponzio M. Savini, G. Maddalena, C. Esposito

Felicità e desiderio

La terza tappa del percorso di Letture di filosofia,pubblicate con scadenza annuale a partiredal 2002 nella collana “Accenti”, è dedicataalla felicità – fenomeno strutturale dellatensione esperienziale di ciascun uomo einsieme uno dei termini di riferimentocostanti delle dottrine filosofiche, direttamentetematizzato o implicitamente perseguitoche sia. Analogamente a quanto è accadutonelle precedenti proposte, anche questotesto consiste nella rielaborazione di una letturapubblica di filosofia, della quale si è voluto mantenere lo stile e la forma proprio per permettere a una platea più ampia e non necessariamente specialista di lettori di seguire temi e percorsi che risultano decisivi nella mentalità e nella vita di tutti. I “profili” e la bibliografia che chiudono il libretto si propongono altresì come aiuto per chi avesseinteresse ad approfondire i problemi e gli autori presentati.

  • Formato: epub
€ 1,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Errare è umano Paolo Ponzio Massimiliao Savini, Giovanni Maddalena, Costantino Esposito

Errare è umano

La quarta tappa del percorso di Letture di filosofia,pubblicate con scadenza annuale a partiredal 2002 nella collana “Accenti”, è dedicataal tema dell’errore – momento paradossalee drammatico nel processo conoscitivo: essoattesta lo smarrimento della ragione e, allostesso tempo, la possibilità della ripresa nelsuo cammino verso il vero. Analogamente aquanto è accaduto nelle tre precedenti proposte,anche questo testo consiste nella rielaborazionedi una lettura pubblica di filosofia, della quale si è voluto mantenere lo stile e la forma proprio per permettere a una platea più ampia e non necessariamente specialista di lettori di seguire temi e percorsi che risultano decisivi nella mentalità e nella vita di tutti. I “profili” e la bibliografia che chiudono il libretto si propongono altresì come aiuto per chi avesse interesse ad approfondire i problemi e gli autori presentati.

  • Formato: epub
€ 2,49

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Dante Petrarca Giotto Simone Emanuele Triggiani, Valerio Capasa

Dante Petrarca Giotto Simone

Profilo dell’operaO si punta sulla scelta e sull’eternità, come Petrarca, o si punta, come Dante, sul tutto, mescolato anche di effimero e contingenza. Non si ama, non si studia se non annotando le differenze. Tra Dante e Petrarca, come tra Giotto e Simone Martini, ci sono grandi archi di continuità ma ci sono anche fratture, che occorre comprendere bene per avere giudizio sull’esperienza dell’arte e quindi della conoscenza che è giunta fino a noi. La attualità e la necessità di questo libro, in un concerto a incroci e a rimandi (biografici e artistici) tra i suoi quattro protagonisti, consistono nella messa a fuoco del tema del desiderio che opera a far crescere l’arte, a darle dignità e splendore e luogo nel mondo. AutoriValerio Capasa (1977) svolge la sua attività di ricerca presso il Dipartimento di Italianistica dell’Università di Bari. Si occupa prevalentemente di letteratura moderna e contemporanea, e in particolare di Cesare Pavese, cui ha dedicato una serie di saggi: sul problema del mito nei Dialoghi con Leuco e sul rapporto con gli scrittori americani.Emanuele Triggiani (1963) è docente di Storia dell’Arte nella scuola secondaria superiore. Si occupa prevalentemente di artisti contemporanei, collaborando alla rassegna «Protagonisti dell’arte» presso il Torrione Passari di Molfetta. Ha dedicato alcuni approfondimenti personali agli esponenti più noti dell’ultimo secolo e in particolar modo a Edvard Munch.

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Cézanne estremo. 1899-1906: opere, lettere, testimonianze Giuseppe Frangi

Cézanne estremo. 1899-1906: opere, lettere, testimonianze

Profilo dell’operaQuesto lavoro è il frutto di due conferenze su Cézanne, tenute in varie città italiane. L’idea di farne un piccolo libro nasce dal desiderio di riproporre il pensiero di Cézanne a tutti i giovani che oggi hanno scelto di seguire le sue orme, nel senso di essere pittori, scultori, insomma artisti nell’accezione più larga della parola. Perché Cézanne, più che un teorico dell’arte, è un maestro di metodo. E dalla contiguità con le sue immagini e con le sue parole (alla riproduzione di 41 dipinti dell’ultimo periodo creativo sono affiancati brani di sue lettere e testimonianze di suoi contemporanei) c’è solo da guadagnare in coscienza e in lucidità, qualunque esperienza si voglia percorrere. Il volume si completa con la ripubblicazione della recensione che Giovanni Testori scrisse per il «Corriere della Sera», in occasione della celebre mostra parigina del 1978 dedicata all’ultimo Cézanne. AutoreGiuseppe Frangi (1955) è giornalista. In anni giovanili ha studiato la storia dell’arte lombarda pubblicando due volumi su Foppa e sulle opere sacre di Moroni. Ha partecipato a tutta l’avventura del settimanale «Il Sabato», diventandone direttore dal 1989 al 1991. In seguito ha lavorato per molte testate, collaborando, tra l’altro, con Paolo Pietroni all’ideazione e al varo dello «Specchio» de «La Stampa». Attualmente è direttore responsabile del settimanale «Vita», no profit magazine. È presidente dell’Associazione Giovanni Testori.

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Breve difesa delle lettere Davide Canfora

Breve difesa delle lettere

Quale può essere il ruolo del libro e della lettura nel mondo attuale, che vive nella velocità dell’elettronica? I libri possono ancora far parte della nostra esperienza viva o sono destinati ad essere esposti nei musei? Esiste un messaggio perenne della letteratura? Val la pena di esplorarlo? Evocando la testimonianza di alcune pagine famose, cercando di lumeggiarne i contenuti, questo saggio non propone risposte definitive, ma rilancia quegli stessi interrogativi.

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Bellezza e realtà P. Ponzio M. Savini, G. Maddalena, C. Esposito

Bellezza e realtà

Dopo il primo libro di «Letture di filosofia» sul tema di «Finito infinito», apparso in questa stessa collana, il secondo appuntamento èdedicato alla "bellezza", intesa come uno deifenomeni più significativi della nostra esperienza delle cose, vale a dire della conoscenza del reale e del nostro coinvolgimento con esso. Anche questo testo consiste nella rielaborazione di una lettura pubblica di filosofia, della quale si è voluto mantenere lo stile e la forma proprio per permettere a una platea più ampia e non necessariamente specialista di lettori di seguire temi e percorsi che risultano decisivi nella mentalità e nella vita di tutti. I “profili” e la bibliografia che chiudono il libretto si propongono altresì come aiuto per chi avesse interesse ad approfondire i problemi e gli autori presentati. Un inserto iconograficocon alcuni dipinti di Cézanne contribuiscea immedesimarsi con l’esperienza profondamente conoscitiva della visione e dellabellezza del grande pittore francese, e rappresenta un passaggio cruciale e decisivo del percorso proposto.

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Al fondo del nulla, il soffio della vita Tiziana Liuzzi

Al fondo del nulla, il soffio della vita

«Tutto cospira a tacere di noi, un po’ come si tace un’onta, forse, un po’ come si tace una speranza ineffabile» (Rilke). Perché parlare del nichilismo? Con il non senso abbiamo imparato a convivere: ha dismesso la sua apparenza tragica, si è fatto dimenticanza, «refrain» dialettico. Si può vivere, amare, morire in una società in cui la cultura dominante sia segnata dal nichilismo, ma non si può sperare perché per sperare è necessario essere autocoscienti, liberi: un io. Il tema delle conversazioni qui trascritte è il nostro io, di cui tutto cospira a tacere, quasi il suo esserci fosse un’onta da nascondere; un’onta che si rovescia, però, a volte, come la luce in certe pozzanghere, in speranza. In questo rovesciamento – come emerge nei capolavori di Tolstoj, Pasternak, Grossman – sta il paradosso che è avvenuto nello spirito russo. La tragedia del nostro tempo è l’oblio della coscienza che nella Russia del Novecento si è rivelata, però, proprio attraverso la catastrofe e la perdita di sé, occasione per la scoperta di un’ineffabile speranza.

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM