Scopri i diritti con gli ebook in offerta

La ricchezza nascosta delle nazioni

I paradisi fiscali custodiscono capitali illegali per almeno 7.600 miliardi di dollari. Una cifra enorme, pari all’8% del patrimonio finanziario mondiale. Di questo fiume di ricchezza esentasse, 1.200 miliardi provengono dagli Stati Uniti, 1.300 dall’Asia, 800 dai Paesi del Golfo, 300 dalla Russia, 700 dall’America Latina e ben 2.600 miliardi dall’Europa. Quella dei paradisi fiscali è la ricchezza nascosta delle nazioni, l’origine di tutte le diseguaglianze.Gabriel Zucman, economista francese dell’Università di Berkeley, ricostruisce la storia dei paradisi fiscali: come sono nati nel periodo tra le due guerre, assumendo nel tempo il ruolo centrale che svolgono oggi.I paradisi fiscali, e con loro l’opacità finanziaria, sono alla base delle crescenti ineguaglianze economiche nel mondo e costituiscono una minaccia per le democrazie moderne, che si basano su un contratto sociale fondamentale: tutti devono pagare le tasse su una base equa e trasparente. Se una parte crescente della popolazione, si sente vittima del funzionamento del sistema e del trattamento iniquo dell’economia globale o dei governi, potrebbe finire per rifiutare le nozioni di solidarietà tra classi e di stato sociale e fiscale equo, fino a lasciarsi sedurre dalle soluzioni nazionaliste, dalle divisioni etniche e dalla politica dell’odio.La proposta di Zucman è chiara: i governi dovrebbero assumere il controllo dei depositi centrali e concentrarli gradualmente in un catasto finanziario mondiale. Gli Stati Uniti, l’Unione europea, il Giappone e, auspicabilmente, l’FMI dovrebbero essere alla guida di questo processo, insieme a tutti quei Paesi emergenti dell’Asia, dell’Africa e dell’America Latina che, viste le gravissime perdite subite a causa dell’evasione fiscale e della fuga di capitali, volessero unirsi a questo sforzo cooperativo. L’inclusione nel catasto finanziario mondiale garantirebbe la protezione dei diritti di proprietà e delle transazioni finanziarie in cambio dell’impegno a trasmettere tutte le informazioni necessarie per identificare i reali proprietari degli attivi in circolazione.Ciò che rende il libro di Zucman così importante è che non riguarda solo principi astratti e comportamenti dannosi, ma riguarda dati, analizzati in maniera sistematica e innovativa, e soluzioni.

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
La mossa del riccio. Al potere con tenerezza e disciplina Davide Mattiello

La mossa del riccio. Al potere con tenerezza e disciplina

Da anni Davide Mattiello è la forza motrice di un movimento di educazione alla legalità, difesa dei più deboli, lotta alle mafie e alle ingiustizie. Instancabile animatore di eventi, incontri, dibattiti in tutta Italia, è un personaggio carismatico capace di essere leader e punto di riferimento. La sua esperienza di guida di migliaia di giovani lo ha portato in ogni luogo in cui ci fosse bisogno di intervenire per rivendicare il valore della giustizia e della legge. Braccio destro di don Luigi Ciotti, Davide non si è mai tirato indietro, vivendo in prima persona molti dei momenti più difficili della lotta alla mafia e non solo. In queste pagine le storie che ha incontrato sono lo sfondo e la linfa delle riflessioni su come e dove intervenire per cambiare davvero le cose. Il libro è un segnale forte e nitido di un cambiamento necessario che sia in grado di ridare ai cittadini il senso di appartenenza e di partecipazione diretta. Sono molti i lettori che lo aspettano, e sono tutti quei ragazzi, più o meno giovani, che in Davide vedono il simbolo di scelte di vita condivise, sono i tanti che, anche grazie a lui, credono in una società migliore.

  • Formato: epub
€ 0,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Nuovi scenari della scuola italiana Luciano Rondanini, Nunziante Capaldo

Nuovi scenari della scuola italiana

La legge n. 107 del 13 luglio 2015 rappresenta un importante spartiacque del nostro sistema nazionale di istruzione e formazione; molte novità in essa previste fanno già parte dell’ordinamento della scuola italiana. Ma gli interventi più innovativi che caratterizzeranno i prossimi anni sono contenuti negli otto decreti legislativi del 16 maggio 2017 (dal n. 59 al n. 66), entrati in vigore il 31 dello stesso mese.Nuovi scenari della scuola italiana offre un’approfondita riflessione degli otto provvedimenti legislativi sul piano della specifica articolazione e su quello di un più ampio esame delle materie delegate, rappresentando un efficace vademecum per una completa formazione del personale della scuola in vista dei cambiamenti che si determineranno nel triennio 2017-2020.

  • Formato: epub
€ 4,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Tirocini e stage di servizio sociale. Manuale per studenti e supervisori Maria Luisa Raineri

Tirocini e stage di servizio sociale. Manuale per studenti e supervisori

Il tirocinio è un elemento fondamentale per apprendere in maniera efficace il lavoro sociale. Quindi, limitarsi a immergere il tirocinante nel contesto di lavoro reale, facendogli fare a mano a mano «quello che capita», non è una strategia vincente, né per lui (o lei), né per l’organizzazione che lo ospita, né per la sede formativa. Come cercare il contesto adatto e scegliere le attività da svolgere? Come garantire una supervisione efficace ma anche non troppo dispendiosa in termini di tempo e impegno? Come coinvolgere gli utenti e gli altri operatori nella pratica del tirocinante? Il volume risponde a queste e molte altre domande, delineando una strada operativa che rende il «viaggio» della formazione sul campo meno difficoltoso e più gratificante per le persone e le organizzazioni coinvolte.Accanto ai classici tirocini di servizio sociale, in cui lo studente affianca un assistente sociale per imparare a riprodurne il lavoro, il testo presenta un’innovativa modalità per la formazione sul campo: lo stage sperimentale, in cui lo studente è impegnato nel realizzare nuovi progetti o nell’introdurre in un’organizzazione funzioni di servizio sociale che prima non venivano esercitate. In questo modo, lo stagista può diventare una risorsa preziosa per il contesto che lo accoglie e, contemporaneamente, esplora nuovi spazi professionali in cui trovare collocazione.Il libro è quindi utile:• agli studenti e ai neolaureati che vogliono giocare la propria parte per ricavare il meglio possibile dall’esperienza di tirocinio o di stage sperimentale;• ai professionisti del sociale che sono interessati a fare da supervisore;• ai coordinatori o ai dirigenti di servizi sociali alla persona che vogliono farsi un’idea di come uno stage sperimentale potrebbe essere utile alla loro organizzazione ...

  • Formato: epub
€ 8,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Solo la verità Michele Navarra

Solo la verità

A volte si deve lottare contro i fantasmi di un passato burrascoso che, implacabili, tornano per saldare i conti.Un legal thriller accattivante e travolgente, con protagonista l’imperfetto avvocato Gordiani, incaricato di difendere il dottor Rovaglia accusato di malasanità da Anna. Un processo lungo e complicato, durante il quale Alessandro Gordiani porterà alla luce torbidi segreti sul passato della ragazza.Fa da sfondo alla vicenda l’immutabile complessità di una città come Roma, viva e vivace ma al tempo stesso incredibilmente oscura e sporca.

  • Formato: epub
€ 1,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
PANNELLA Mauro Suttora

PANNELLA

Antiproibizionista. Anticlericale. Antimilitarista. L’uomo del divorzio e della liceità di aborto, degli scioperi della fame e della sete. L’eroe dei detenuti e dei premi Nobel, dei diritti civili e dei referendum. Una vita contro: il nucleare, la partitocrazia, il finanziamento pubblico. Una vita ad arrivare tanto prima sui problemi da essere irriso: dalla questione della responsabilità civile dei magistrati all’era di internet. Da solo, nel bene e nel male, incarnò ogni anima del Partito Radicale. Quella che portò in Parlamento Toni Negri e Cicciolina. L’unico a difendere Enzo Tortora mentre tutti lo linciavano. Gigante ma nonviolento, travestito da clown e Babbo Natale per raccogliere fondi. Incorruttibile e difensore dei corrotti. In una monumentale biografia, la più completa mai scritta, Mauro Suttora racconta luci e ombre di Marco Pannella, il leader che, con un pugno di apostoli al seguito, ha cambiato la storia d’Italia.

  • Formato: epub
€ 3,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Nuovi scenari della scuola italiana Luciano Rondanini, Nunziante Capaldo

Nuovi scenari della scuola italiana

La legge n. 107 del 13 luglio 2015 rappresenta un importante spartiacque del nostro sistema nazionale di istruzione e formazione; molte novità in essa previste fanno già parte dell’ordinamento della scuola italiana. Ma gli interventi più innovativi che caratterizzeranno i prossimi anni sono contenuti negli otto decreti legislativi del 16 maggio 2017 (dal n. 59 al n. 66), entrati in vigore il 31 dello stesso mese.Nuovi scenari della scuola italiana offre un’approfondita riflessione degli otto provvedimenti legislativi sul piano della specifica articolazione e su quello di un più ampio esame delle materie delegate, rappresentando un efficace vademecum per una completa formazione del personale della scuola in vista dei cambiamenti che si determineranno nel triennio 2017-2020.

  • Formato: epub
€ 4,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Norma e normalità nei Disability Studies. Riflessioni e analisi critica per ripensare la disabilità Roberto Medeghini

Norma e normalità nei Disability Studies. Riflessioni e analisi critica per ripensare la disabilità

Il mondo in cui viviamo è fatto di norme: non esiste, probabilmente, un contesto o una dimensione della vita contemporanea che non ne sia informato e condizionato. Questo proietta l’esperienza e le percezioni di ognuno di noi in una rete di significati normativi da cui non si può prescindere, quasi fosse una condizione dalla quale è impossibile uscire, pena il collocarsi — o venire collocati — nel fuori norma. Il testo Norma e normalità nei Disability Studies entra in questa rete di significati, sottolineando l’esigenza di interrogarsi sul dispositivo della norma, sulla dicotomia normale/anormale e le ricadute di quest’ultima sulla costruzione della disabilità, nonché sulla vasta ed eterogenea categoria dei bisogni educativi speciali. I contributi internazionali presentati, seguiti da commentari che ne approfondiscono le implicazioni, offrono interpretazioni diverse (dal modello sociale della disabilità al sociocostruzionismo, dal poststrutturalismo alla pedagogia inclusiva), ma tutte riconducibili alla prospettiva dei Disability Studies. Si promuove quindi un confronto critico con il modello medico come fondamento delle concettualizzazioni relative al deficit e alle disabilità, prediligendo un approccio critico al linguaggio normativo e sociale del deficit per poi passare in rassegna le pratiche politiche, istituzionali e sociali che causano l’esclusione. Destinato a docenti e studiosi di pedagogia, psicologia, sociologia, filosofia, scienze giuridiche, semiologia, arte e letteratura, il volume intende proporre una riflessione trasversale e interdisciplinare che contribuisca a promuovere un’idea di differenze liberata dai dispositivi normativi che le negano o le definiscono e dalle relative definizioni che ne conseguono.

  • Formato: epub
€ 8,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
L'ultima occasione Michele Navarra

L'ultima occasione

Ormai insofferente verso il mondo che lo circonda, l’avvocato Alessandro Gordiani decide di lasciare Roma, la sua famiglia, il suo lavoro e il suo studio faticosamente avviato per trasferirsi in un paesino sulla costa sassarese e vivere secondo un ritmo più tranquillo e naturale, al riparo da ogni possibile stress emotivo.Ma una tragedia lo costringerà a tornare sui suoi passi. Un ragazzo muore durante una festa e Alessandro, inaspettatamente e per un gioco di intrecci, si ritroverà a riprendere la toga e ad assumere la difesa dell’imputato.Un processo difficile, con pochi elementi a favore e una serie di circostanze che remano contro. Gordiani dovrà fare i conti con i suoi dubbi, con il suo perfezionismo e con la sua costante paura di sbagliare o di non aver fatto abbastanza.

  • Formato: epub
€ 1,99

Protetto con Social DRM

La ricchezza nascosta delle nazioni

I paradisi fiscali custodiscono capitali illegali per almeno 7.600 miliardi di dollari. Una cifra enorme, pari all’8% del patrimonio finanziario mondiale. Di questo fiume di ricchezza esentasse, 1.200 miliardi provengono dagli Stati Uniti, 1.300 dall’Asia, 800 dai Paesi del Golfo, 300 dalla Russia, 700 dall’America Latina e ben 2.600 miliardi dall’Europa. Quella dei paradisi fiscali è la ricchezza nascosta delle nazioni, l’origine di tutte le diseguaglianze.Gabriel Zucman, economista francese dell’Università di Berkeley, ricostruisce la storia dei paradisi fiscali: come sono nati nel periodo tra le due guerre, assumendo nel tempo il ruolo centrale che svolgono oggi.I paradisi fiscali, e con loro l’opacità finanziaria, sono alla base delle crescenti ineguaglianze economiche nel mondo e costituiscono una minaccia per le democrazie moderne, che si basano su un contratto sociale fondamentale: tutti devono pagare le tasse su una base equa e trasparente. Se una parte crescente della popolazione, si sente vittima del funzionamento del sistema e del trattamento iniquo dell’economia globale o dei governi, potrebbe finire per rifiutare le nozioni di solidarietà tra classi e di stato sociale e fiscale equo, fino a lasciarsi sedurre dalle soluzioni nazionaliste, dalle divisioni etniche e dalla politica dell’odio.La proposta di Zucman è chiara: i governi dovrebbero assumere il controllo dei depositi centrali e concentrarli gradualmente in un catasto finanziario mondiale. Gli Stati Uniti, l’Unione europea, il Giappone e, auspicabilmente, l’FMI dovrebbero essere alla guida di questo processo, insieme a tutti quei Paesi emergenti dell’Asia, dell’Africa e dell’America Latina che, viste le gravissime perdite subite a causa dell’evasione fiscale e della fuga di capitali, volessero ...

  • Formato: epub
€ 6,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
La mossa del riccio. Al potere con tenerezza e disciplina Davide Mattiello

La mossa del riccio. Al potere con tenerezza e disciplina

Da anni Davide Mattiello è la forza motrice di un movimento di educazione alla legalità, difesa dei più deboli, lotta alle mafie e alle ingiustizie. Instancabile animatore di eventi, incontri, dibattiti in tutta Italia, è un personaggio carismatico capace di essere leader e punto di riferimento. La sua esperienza di guida di migliaia di giovani lo ha portato in ogni luogo in cui ci fosse bisogno di intervenire per rivendicare il valore della giustizia e della legge. Braccio destro di don Luigi Ciotti, Davide non si è mai tirato indietro, vivendo in prima persona molti dei momenti più difficili della lotta alla mafia e non solo. In queste pagine le storie che ha incontrato sono lo sfondo e la linfa delle riflessioni su come e dove intervenire per cambiare davvero le cose. Il libro è un segnale forte e nitido di un cambiamento necessario che sia in grado di ridare ai cittadini il senso di appartenenza e di partecipazione diretta. Sono molti i lettori che lo aspettano, e sono tutti quei ragazzi, più o meno giovani, che in Davide vedono il simbolo di scelte di vita condivise, sono i tanti che, anche grazie a lui, credono in una società migliore.

  • Formato: epub
€ 0,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
La mediazione umanistica Jacqueline Morineau

La mediazione umanistica

Perché l’uomo cerca la felicità e crea tante volte il caos e la sofferenza? Come uscire dal conflitto e ritrovare la pace?In questo lavoro molto personale, Jacqueline Morineau ritorna alle fonti storiche, culturali e spirituali della mediazione umanistica che ha sviluppato, praticato e insegnato per più di trent’anni, dapprima in Francia e poi in altri Paesi, in ambito giudiziario, educativo, sociale e internazionale. La mediazione accoglie il disordine e presenta una proposta paradossale: incontrare ciò che ha ferito, quel male che turba. Nell’incontro diretto delle persone «separate» dal conflitto offre l’opportunità di trasformare la perdita della relazione e la disperazione in un nuovo sguardo sul futuro, in un cammino di pace e armonia. Imparare ad ascoltarsi e a riconoscersi apre a un incontro di verità con se stesso e con l’Altro. L’energia distruttiva può allora diventare opportunità di nascita e rinascita, di metànoia e con-versione.

  • Formato: epub
€ 2,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Il parlamento Giovanni Innamorati

Il parlamento

Che cosa c’entra la partita Inter-Sassuolo con la caduta del governo di Enrico Letta? L’incontro tra Matteo Renzi e l’ex Cavaliere nel gennaio 2014 segna davvero il tramonto della Seconda Repubblica? Chi sono i 101 “franchi tiratori” che nel 2013 tradiscono Romano Prodi nel voto per il Quirinale? E Silvio Berlusconi nel 2011 è davvero estromesso da un complotto di Angela Merkel? Gli accadimenti dei palazzi del potere paiono insondabili, se non li si vive dall’interno e in diretta, come fa da vent’anni l’autore di questa biografia non autorizzata del Parlamento italiano. Testimone dei retroscena, Giovanni Innamorati ci guida lungo i corridoi di Camera e Senato, ci spiega il perché delle mancate o cattive riforme degli ultimi vent’anni, ci racconta le reali dinamiche delle segrete stanze romane, le alleanze e i tradimenti, le manovre e i ribaltoni che hanno determinato i momenti più caldi della Seconda Repubblica. E raccoglie così un repertorio irripetibile, tra mille curiosità, della grandezza e della miseria del potere. Dove personaggi noti e meno noti, talvolta nobili, spesso indegni delle Istituzioni, si muovono con esiti e obiettivi inaspettati.

  • Formato: epub
€ 1,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Il diritto umano di dominare Neve Gordon, Nicola Perugini

Il diritto umano di dominare

Che cosa sono, oggi, i diritti umani? Uno strumento di giustizia, garanzia del diritto e moderazione della violenza elaborato dalle democrazie liberali per tutelare i soggetti piú vulnerabili? In realtà, se guardiamo alla fisionomia di chi se ne occupa, accanto a istituzioni internazionali, corti di giustizia e ONG, troviamo anche agenzie di sicurezza nazionale, organismi militari e organizzazioni portatrici di interessi specifici e omogenei alle strutture di potere. Attraverso l’analisi di casi concreti che vanno dalla tutela dei diritti dei coloni israeliani alla guerra legalizzata con i droni, dagli omicidi mirati agli scudi umani, gli autori mostrano come le categorie di abuso, colpevole e vittima si scambino continuamente di posto, a seconda degli obiettivi di chi si appropria del discorso dei diritti umani: che possono essere anche una preziosa risorsa di legittimazione per rafforzare la dominazione, sancire gli squilibri consolidati e giustificare guerre e occupazioni – non uno strumento universale e neutrale di emancipazione. In questo saggio, emergono senza appello tutte le contraddizioni dell’ordine “morale” globale, insieme all’invito a ripensare l’odierno impoverimento dei diritti umani, rivitalizzandone la funzione antiegemonica, la reale rappresentatività e la forza di resistenza.

  • Formato: epub
€ 3,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Il concorso Bruno Capponi

Il concorso

Alla Sapienza si tenta, dopo un blocco di vent’anni, di celebrare un concorso di prima fascia per una delle discipline caratterizzanti del corso di laurea magistrale in giurisprudenza, l’Estetica del diritto. La materia non esiste nella realtà, ma potrebbe tranquillamente. Sono chiamati a far parte della commissione giudicatrice tre professori ordinari, tra i più anziani e autorevoli esponenti della materia.Vecchi amici e colleghi, detestandosi cordialmente i tre moltiplicano i tentativi di farsi reciprocamente le scarpe, sempre continuando a sorridersi. Sono d’accordo soltanto su una cosa: il concorso serve non ai candidati, ma ai commissari. Sono loro che lo vincono o lo perdono, sono loro a dover prevalere su loro stessi e saranno sempre loro che, vincendo il concorso, acquisteranno il diritto di perpetuare la loro Scuola (che, oggettivamente, è sempre la migliore). I candidati sono solo un dettaglio, un dettaglio che può anche essere cambiato in corso d’opera.Il concorso è un fastidio, un ostacolo che ingombra il percorso di chi, al vertice della carriera, non vuole e non deve più rendere conto a nessuno. Se non a se stesso.

  • Formato: epub
€ 1,99

Protetto con Social DRM

Comprati e venduti

Storie di giornalisti, editori, padrini, padroni“…stiamo ragionando del modo in cui l’informazione è stata anche il bottino di guerra delle mafie, non solo in Sicilia. Stiamo ragionando di un sistema di complicità economiche e di convenienze sociali che saldava i destini dei mafiosi a quelli dei loro protettori. E di un giornalismo che s’era offerto di far da cerniera tra quei mondi: A Palermo, a Catania, ovunque in Italia…”Comprati e venduti è un viaggio attraverso le vite dei giornalisti sotto il mirino della mafia, ma anche uno sguardo sul rapporto tra informazione e poteri criminali. Le riflessioni di Claudio Fava danno vita a un libro che unisce narrazione e analisi, denuncia della situazione in cui lavorano e si trovano a operare alcuni giornalisti italiani, non solo al sud“Quando mi è stata affidata dalla Commissione antimafia la relazione sul rapporto tra mafie e informazione ho pensato che fosse lo strumento per a affondare lo sguardo sulle cose tristi e opache di questi anni: sui giornali utilizzati come ramazza per parlar d’altro; su quei direttori, editori, inviati che hanno scelto di tacere; sui giovani cronisti mandati in prima linea senza nemmeno un contratto in tasca. Scrivere su chi scrive di mafia è anche questo, un viaggio in terra straniera tra forestieri, abusivi, invisibili, soldati semplici, carne da cannone. Quarant’anni fa come oggi.”

  • Formato: epub
€ 5,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Casa per casa. Strada per strada Pierpaolo Farina, Enrico Berlinguer

Casa per casa. Strada per strada

Prefazione di Eugenio ScalfariSono passati oltre trent’anni dalla scomparsa di Enrico Berlinguer, eppure il suo esempio e la sua tensione ideale e morale restano. Com’è possibile che in un mondo completamente diverso la sua figura e le sue idee continuino a essere dibattute? Perché il segretario del partito contro cui si sono erette alleanze granitiche e si sono scavate trincee politiche conserva intatto il fascino che sprigionava da vivo?In questo libro sono raccolte e sistematizzate le idee del leader comunista attraverso interviste, discorsi e scritti. Dalla questione morale all’austerità, dal compromesso storico allo strappo con Mosca, dalla questione giovanile a quella femminile, le parole protagoniste della vicenda politica di Berlinguer finiscono col disegnare quello che Indro Montanelli, uno dei suoi più grandi avversari in vita, definì “un programma sociale, politico, economico, etico e morale non scritto basilare per il futuro democratico e di progresso del nostro Paese”. In una nazione che sta progressivamente perdendo punti di riferimento e in cui la politica si è fatta barbara e senza respiro, le idee di Enrico Berlinguer mostrano ancora l’anima e la forza di un progetto di società diversa.

  • Formato: epub
€ 1,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
A dio piacendo Michele Navarra

A dio piacendo

Una tragedia soltanto sfiorata e una che purtroppo non sarà possibile evitare. Una storia d’amore torbida e tormentata, con debiti morali difficili da estinguere. Una donna giovane la cui vita verrà spezzata. Un magistrato prima integerrimo e poi perduto. Un avvocato senza scrupoli. Imputati spaventati e confusi, ma pronti a tutto pur di salvarsi. E naturalmente l’avvocato Alessandro Gordiani, come sempre impegnato su diversi fronti e alle prese con una delle prove più difficili della sua vita. Con questo quinto romanzo, cui fa da sfondo una città complessa e caotica come Roma, Navarra conferma la sua capacità di raccontare al lettore, in modo scorrevole e avvincente, gli elementi e i protagonisti del processo penale italiano.

  • Formato: epub
€ 1,99

Protetto con Social DRM

  • Questo libro è in promozione
Democrazia in diretta Nadia Urbinati

Democrazia in diretta

In Ungheria il primo ministro fa approvare una riforma che restringe libertà e diritti civili; in Islanda i cittadini ricorrono al sorteggio per eleggere un’assemblea che riscriva la Costituzione; in Italia un movimento antipartito cerca con il web di trasportare la democrazia “in diretta” all’interno della democrazia rappresentativa. C’è da chiedersi che cosa stia succedendo in questi anni alla democrazia. Si può parlare di una vera crisi, nonostante la democrazia sia per definizione un governo della crisi? O non si tratta invece soltanto di una delle molte metamorfosi che questa forma politica ha conosciuto nella sua ricca storia? Nadia Urbinati parte dall’analisi delle mutazioni in atto per capire come sia possibile realizzare oggi la promessa democratica di tenere assieme uguaglianza e libertà politica. La democrazia moderna ha oscillato tra il rischio di degenerazione oligarchica delle sue leadership elette e l’impossibilità di garantire a tutti lo stesso diritto di contare o un’uguale opportunità di voce. Dall’antica polis ateniese fino al contemporaneo videopopulismo, la democrazia è sempre stata un regime instabile, precario, in perpetuo movimento, ma proprio per questo equipaggiato a superare le fasi di rottura e transizione, la perdita di legittimità. Essendo fondata su quell’unità artificiale di concrete diversità che è la sovranità del popolo, ha dovuto affrontare una serie di intrinseci paradossi, inventando periodicamente nuove procedure e nuove istituzioni. Pur restando esposta a minacce come la tirannia della maggioranza, la corruzione dei partiti, la deriva oligarchica dei competenti o quella populistica, continua a essere la forma di governo preferibile per un numero sempre maggiore di persone nel mondo. Questo libro cerca di spiegarne il perché, evidenziando le concrete trasformazioni in corso di ...

  • Formato: epub
€ 8,99

Protetto con Adobe DRM

  • Questo libro è in promozione
Giustizia come equità John Rawls

Giustizia come equità

A trent’anni dalla pubblicazione di Una teoria della giustizia, forse il libro più importante, influente e discusso in ambito filosofico di questi tre decenni, John Rawls presenta la versione definitiva della sua teoria, in un’esposizione insieme più accessibile e rifinita. Giustizia come equità è, come scrive Salvatore Veca nella sua Nota introduttiva, "il frutto maturo della lunga e tenace ricerca filosofica di Rawls che dalla metà degli anni Settanta alla fine del secolo appena concluso si è impegnato puntigliosamente nel riformulare ed esplicitare aspetti importanti della teoria della giustizia, rispondendo ai suoi critici e rivedendo in particolare alcuni errori presenti nella prima formulazione della teoria. La riformulazione della giustizia come equità mira in primo luogo a rendere coerente la teoria normativa e i suoi principi di giustizia per l’assetto delle istituzioni di base della società con la questione del pluralismo come tratto persistente delle società democratiche [...]. Ancora una volta la filosofia politica di Rawls, nella sua riformulazione, chiama in causa la responsabilità intellettuale di chiunque abbia a cuore la qualità della forma di vita democratica"..

  • Formato: epub
€ 13,99

Protetto con Adobe DRM