P-47 Thunderbolt - P-51 Mustang

di

Mantelli - Brown - Kittel - Graf

Edizioni R.E.I.

P-47 Thunderbolt - P-51 Mustang - Bookrepublic

P-47 Thunderbolt - P-51 Mustang

di

Mantelli - Brown - Kittel - Graf

Edizioni R.E.I.

FORMATO

Adobe DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 4,99

Descrizione

Il Republic P-47 Thunderbolt, soprannominato "Jug" era un cacciabombardiere statunitense dotato di un motore estremamente potente, da 2.000 HP o più, ed era veloce, specialmente ad alta quota. Inoltre era pesantemente armato con 8 mitragliatrici da 12,7 mm e la sua robustezza gli permetteva di rientrare alla base anche se molto danneggiato.A partire dai primi mesi del 1943 fu impiegato intensamente su tutti i fronti, contribuendo in maniera rilevante a consolidare la supremazia alleata negli ultimi due anni di guerra.
Fu costruito in complessivi 15.678 esemplari (con un costo l’uno di 83.000 dollari dell’epoca) conquistando con i colori dell’USAAF il notevole totale di 3.752 vittorie contro la perdita in combattimento di 824 macchine e, dopo il conflitto, servì nelle aviazioni di una quindicina di Paesi, Italia inclusa.

Il North American P-51 Mustang viene considerato tra i migliori caccia della seconda guerra mondiale. Prodotto a partire dal 1941, fu uno dei più versatili caccia americani della seconda guerra mondiale; fu schierato sia sul fronte del Pacifico sia su quello Europeo per contrapporsi agli aerei della Luftwaffe. Fu impiegato prevalentemente come caccia di scorta alle formazioni di bombardieri Boeing B-17, ma anche come caccia bombardiere.

Dettagli

Categorie

Saggistica, Storia

Dimensioni del file

1,5 MB

Lingua

ita

Anno

2017

Isbn

9782372973137

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.