Il Carnevale di Trinidad e Tobago. Tradizioni e curiosità dell'evento più atteso dell'anno

di

Pamela Preschern

Pamela Preschern

Il Carnevale di Trinidad e Tobago. Tradizioni e curiosità dell'evento più atteso dell'anno - Bookrepublic

Il Carnevale di Trinidad e Tobago. Tradizioni e curiosità dell'evento più atteso dell'anno

di

Pamela Preschern

Pamela Preschern

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 3,49

Descrizione

Il Carnevale a Trinidad e Tobago è un’esperienza irrinunciabile. Si tratta di uno dei più fotografati festival al mondo, un mix di eccitazione, calore, energia, liberazione fisica e mentale. Non a caso Errol Hill, uno dei cronisti locali più famosi, l’ha definito “il più grande spettacolo teatrale di tutti i tempi”. Se altrove occupa un lasso di tempo limitato tra preparativi ed effettivo svolgimento, qui il Carnevale è presente, in un modo o nell’altro, durante tutto l’anno. Secondo un detto locale piuttosto popolare “se non si sta festeggiando il Carnevale, lo si sta preparando o rievocando”. Il Carnevale non ricorre sempre nello stesso periodo ma può cadere tra la seconda settimana di febbraio e la seconda di marzo, a seconda della Quaresima. Nonostante sia un appuntamento comune ad altri paesi, nessuno è paragonabile a quello di Trinidad e Tobago, un evento che cattura l’attenzione di tutti a prescindere dall’età, dal sesso, dalla classe sociale, dalla religione o dall’etnia, riflettendo l’identità cosmopolita ed estroversa, l’energia e l’indole del suo popolo. Gli abitanti hanno una parola semplice ed efficace per descriverlo: “bacchanal”. Subito dopo le festività natalizie, in una sequenza ininterrotta e senza una programmazione specifica, cominciano le feste (fêtes) che attirano folle impressionanti con le loro orgiastiche performance musicali. Protagonisti sono i gruppi che cantano e suonano dal vivo, i DJs, la musica sparata a tutto volume, il cibo, l’alcool e le danze sfrenate che sfiancano anche i più determinati. E’a partire da allora che le radio e le televisioni trasmettono le ultime hit musicali, si intensificano i ritmi di lavoro per la creazione dei costumi e la gente comincia a prepararsi all’evento. Con il suo Carnevale il paese caraibico attira ogni anno centinaia di turisti: tutti vengono travolti dalla vitalità e dall’energia dell’evento e spesso rimangono così affascinati dal mix di tradizione e innovazione da voler ripetere l’esperienza gli anni successivi. Il Carnevale di Trinidad e Tobago resta unico. Come dicono i locali “è spesso imitato ma mai uguagliato”. Ma cosa lo rende così speciale? L'essere lo “specchio” della società, un evento che riflette come nient’altro l’intima natura del paese con le sue forze e le sue debolezze. Trionfo della cultura popolare, il Carnevale mette in luce lo spirito critico del popolo attraverso il genere musicale del calipso e della moderna versione, la soca, con lo steelpan trasmette entusiasmo e passione, con i costumi rivela l’esibizionismo e la creatività del suo popolo. Danza, musica e costumi rappresentano l’essenza del Carnevale. Ogni anno, che si prenda parte o meno al Carnevale, se ne parla. Qualcuno lo boicotta ma nessuno lo ignora.

Dettagli

Categorie

Turismo e guide

Dimensioni del file

15,2 MB

Lingua

ita

Anno

2015

Isbn

9786050402094

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.