Un'altra globalizzazione - Bookrepublic

FORMATO

Social DRM

DISPOSITIVI SUPPORTATI

computer

e-reader/kobo

ios

android

kindle

€ 13,99

Descrizione

Della globalizzazione economica, politica, culturale si discute molto. Un aspetto, però, non è ancora stato approfondito come meriterebbe: mentre risulta ormai un luogo comune predicare la libera circolazione di capitali, merci, prodotti mediali e idee, si tende a pensare che i confini dovrebbero restare chiusi alle persone, o almeno a quelle che si spostano da sud a nord nella geografia della sperequazione planetaria. A questa visione altri contrappongono un'idea di emigrazione come risposta dei diseredati alla globalizzazione prepotente degli interessi dominanti. A rimanere così nell'ombra è il fatto che i migranti non arrivano per caso, ma sono richiesti dalle economie sviluppate. Inoltre, molti fra loro in vario modo continuano a mantenere rapporti, a coltivare sentimenti di appartenenza e ad esercitare un ruolo attivo nei luoghi d'origine. Questo libro assume un punto di vista che considera i migranti come attori - e non semplicemente vittime - della globalizzazione, esplorando la complessa trama di legami che travalicano le frontiere, influenzano le società di provenienza, riplasmano l'identità dei migranti stessi e, in misura crescente, anche la nostra.

Dettagli

Dimensioni del file

1,3 MB

Lingua

ita

Anno

2012

Isbn

9788815309273

Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.